B. D. nr. 0661

(10. 11. 1938)

 

L’agire delle potenze della natura nella Volontà di Dio

Le catastrofi per scuotere l’umanità, come ‘Voce di Dio’

 

Per il cammino terreno dell’uomo valgono sempre le Leggi che Dio dal principio del mondo, diede agli esseri come necessarie per lo sviluppo spirituale. Spesso esso agisce con delle forze contrarie, ma a queste, è superiore una Forza invisibile, ed essi sentiranno sempre gli effetti delle loro trasgressioni, come svantaggiose per se stessi; e allora: o si invertiranno all’attività voluta da Dio, oppure, nel persistere della loro malvagità, sentiranno sempre più forte la Potenza di Dio! Così persino l’agire delle potenze della natura sarà sempre ed eternamente subordinato alla Volontà di Dio, poiché se questo fosse alla mercè del potere contrario, allora tutto sarebbe presto un’unica opera di distruzione, dato che le forze opposte operano sempre solo in modo distruttivo, mentre la Sapienza e la Volontà di Dio valgono la conservazione di tutto il Creato.

Dove ora si esprimono le potenze della natura nuovamente in modo distruttivo, anche la Volontà di Dio è sempre attiva, ma giammai questa distruzione è una concessione alle forze del male, poiché esistono saggiamente delle ragioni che fanno intervenire Dio in questo modo, le quali, però, servono sempre, solo a un certo sviluppo di esseri spirituali, oppure per lo sviluppo di esseri umani viventi.

Anche le distruzioni hanno la loro utilità in molteplici sensi: spiriti della natura si liberano da una forma, …legata da un tempo infinitamente lungo, e altri spiriti della natura possono essere ampiamente attivi e, in tal modo, …conformarsi al proprio destino. E così, degli esseri spirituali dormienti sono scossi dalla loro quiete, che gli è solo, senz’altro nociva. Che tali distruzioni abbiano per l’umanità, spesso, un effetto doloroso, è altrettanto un’autorizzazione di Dio, un accenno alla Sua esistenza per i totali increduli, e un banco di prova per i credenti, la cui forza e fede deve rinvigorirsi in questo! Infatti, solo tali fenomeni eccezionali, che realizzano sempre tali catastrofi della natura, sono in grado di mettere gli uomini, …in uno stato di riflessione.

Se tutto il potere degli uomini non basta a porre un freno, e poveri e ricchi, inferiori e superiori, sono tutti esposti a tali catastrofi per Volontà di Dio, allora nell’uno o nell’altro resta aperta la domanda: ‘A che scopo un tale castigo riguarda gli uomini?’, oppure: “In che misura è riconoscibile un Potere divino?’, e queste domande possono portare a una totale conversione del pensare esistente, e guidare l’uomo sulla via della conoscenza.

Ogni catastrofe della natura è anticipata da avvenimenti minori che facilitano all’uomo un tale pensare, e ogni precedente stato interiore, in un certo qual modo, è una preparazione per la vicissitudine successiva. Solo riconoscendo bene, una volta, …che il potere mondiale non può produrre il minimo cambiamento in tali effetti elementari della natura, e che, a questi, …sono esposti tutti quelli che si trovano nel campo di una catastrofe della natura, l’uomo dovrebbe rivolgere i suoi pensieri in Alto e, cercare, …di ottenere un chiarimento superiore spirituale. Tuttavia, l’umanità, …è già così progredita nella sua presunzione, che  per un tal evidente agire dell’eterna Divinità, tutt’al più emette ancora la Parola: “È l’agire, …delle forze della natura!”, e con ciò, cercano di evitare tutto quello che il loro atteggiamento spirituale non garba loro. Essi si ritengono sapienti, e ciò che non è comprensibile, è proprio solo per una motivazione: …nello stesso manifestarsi della natura! In rarissimi casi, invece, come un intervento visibile di un Essere divino.

La spiegazione di tutti i fenomeni della natura da loro classificata, è lo svilupparsi sotto l’influsso dei raggi del Sole, che nuovamente, sono una fonte di potenza inesplorata nell’universo, e che produce tutta la vita sulla Terra; per cui, anche gli uomini non sono altro che degli esseri viventi suscitati da tali forze della natura, che hanno il loro inizio e la loro fine su questa Terra.

Che a tutto, nell’intero universo, presieda un Essere che ancor prima, ha posto su questa Terra, secondo un saggissimo Piano mediante la Sua Volontà e la Sua Onnipotenza, ogni creatura dalla più piccola fino alla corona della Creazione – l’uomo – per un determinato scopo, questo, …tali uomini ignoranti non vogliono ammetterlo! Essi non riconoscono un tal Essere, e quindi, giammai vedono nell’agire degli elementi della natura, l’espressione della Volontà di Dio! Chi si trova lontano, e non ne è colpito, non bada particolarmente a tali catastrofi! Essi sostengono sempre, solo dei casi simili, e con ciò, tali avvenimenti sono presto liquidati. E Dio, …deve ricorrere a mezzi sempre più evidenti! Egli, sempre più rapidamente deve far susseguire tali catastrofi, e trascinare le popolazioni danneggiate, affinché tali fenomeni facciano impressione.

E’ deplorevole, …quanta poca autentica compassione susciti la sofferenza del prossimo, e come abitualmente sia male accolta un’indicazione dall’Alto! E così i segni devono assumere dimensioni sempre più impressionanti, dovendo scuotere gli uomini dalla loro calma! Solo quando la propria vita è in pericolo, essi attribuiscono l’importanza a qualcosa. E perciò dovrà esserci ancora molta sofferenza e paura, …per la sorte degli uomini, e dovranno manifestarsi cose che faranno notare agli uomini una Volontà, …cui non si può resistere.

Nondimeno, anche se dei fenomeni del tutto straordinari, saranno spiegati con la massima naturalezza e accettati – poiché i saggi mondani sono immediatamente disposti a dare una spiegazione del tutto naturale per tutto ciò che è incomprensibile agli uomini – tuttavia, una tale spiegazione non si riferirà mai all’agire e operare della Volontà di Dio! Su ciò, essi si credono superiori, e quindi hanno un’opinione totalmente errata, che non può essere neanche adoperata dagli uomini che sono da loro stessi istruiti.

Solo alcuni, cambieranno la loro opinione, e perciò dovranno anche portare ancora qualche sacrificio, per giungere alla piena conoscenza! E per accelerare questo, il Signore interviene più sovente che mai, e scuote e scrolla il mondo, affinché tutti quelli che vi vivono facciano attenzione, e badino alla Voce divina, la quale, dà loro l’annuncio della Volontà di Dio e della Sua Onnipotenza e Sapienza! E chi esamina in questo senso ogni fenomeno della natura e il tempestoso operare degli elementi, costui li riconoscerà già come la Voce di Dio, e si sforzerà di fare sempre, …ciò che è giusto davanti a Dio!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente