B. D. nr. 0739

(9. 01. 1939)

 

Lo sfruttamento esagerato della Terra è altamente rischioso

[  continua dal n. 0738 ]

 

[…]  Pertanto, percepite la Voce dall’alto: è un gioco audace, cercare di sfidare la natura, quando in aree tranquille destinate a gente pacifica è operato troppo pesantemente lo sfruttamento della Terra per il nutrimento del proprio corpo! In tali regioni, innumerevoli spiriti della natura immaturi diventeranno liberi, e poiché si esprimeranno pure, la loro attività non rimarrà per nulla nascosta all’ambiente, bensì si prepareranno prima delle eruzioni dall’interno della Terra, che sono appunto, l’attività di tali spiriti della natura, diventati liberi.

Un tale processo possono comprenderlo solo quelle persone che riescono talvolta a immaginare quale immensa attività debba svilupparsi, quando la forma rigida che cela in sé dello spirituale, sia improvvisamente slegata, e tutto lo spirituale che non può mai restare nell’inattività, …passi ora nella piena attività, la quale deve in qualche modo manifestarsi.

Gli uomini non riflettono che essi stessi ne saranno le vittime, e l’agire degli spiriti della natura si farà notare in un modo tale, che alla fine la calma degli uomini sarà assai disturbata a causa dei cambiamenti nella natura, i quali a loro volta metteranno in questione il loro stesso nutrimento, rendendosi percettibili anche tangibilmente, e agendo sfavorevolmente sull’anima dell’uomo. E così, tali lingue di Terra dove abitano gli uomini, saranno esposte a influssi cattivi di spiriti immaturi diventati liberi.

Solo un uomo davvero spiritualmente progredito, …può riconoscere e giudicare questo! Gli uomini senza una tale conoscenza, accettano tutti questi fenomeni in modo del tutto naturale, e non sanno che essi stessi sono da biasimare per la spiacevole situazione corporea e animica nella quale si trovano sulla Terra, e che solo ed esclusivamente la forte brama di guadagno è il motivo per cui si cerca di penetrare nella Terra, …sottraendole più valori possibili! Tuttavia, tali sforzi non potranno mai e poi mai trovare l’assenso del Creatore!

E così, un mercanteggiare contro la Sua Volontà e contro le leggi della natura, riuscirà a compiere perfino una trasformazione della Terra, che non si ripercuoterà favorevolmente per gli uomini, e ancor meno per la loro anima! L’uomo, infatti, non deve combattere contro le leggi della natura, …se non vuole patire danno nel corpo e nell’anima!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente