B. D. nr. 1064

(10. 08. 1939)

 

Il peccato contro lo Spirito Santo

 

A volte vi Si rivela lo Spirito divino, e questo è letteralmente, …l’effusione dello Spirito Santo! Chi si oppone comunque consapevolmente contro, chi respinge la ricezione della Parola più santa e vuole annullare tutte le relazioni spirituali, e quindi chiude il suo cuore contro ogni efflusso spirituale, pecca contro il Santo Spirito, …laddove egli Lo ha riconosciuto! Lo Spirito da Dio vuole farsi notare a tutti gli uomini, per la salvezza delle loro anime, …e un Dono divino dev’essere ricevuto con cuore grato ed animo gioioso. Chi invece, rigetta qualcosa offerto di così meraviglioso, non può più essere accolto in eterno, poiché egli pecca contro l’eterna Divinità, opponendosi al Suo agire.

L’uomo che respinge indietro un Dono, da voi non può proprio essere afferrato nel suo valore! Invece l’Amore divino a suo tempo ha riconosciuto la situazione di miseria dell’umanità, ed ha previsto d’altra parte l’infinita Benedizione che ne può derivare, se l’umanità accettasse di utilizzare l’Offerta dell’Amore divino e desiderasse l’illuminazione attraverso l’effusione dello Spirito Santo. Infatti, lo Spirito di Dio viene dato ad ognuno che se ne rende degno e vuole agire in modo salvifico sulla Terra.

Iddio dà sempre, …e in ogni tempo! Egli dà illimitatamente, e la sua Sapienza viene trasmessa a quelli che si affidano amabilmente a Lui, presentadoGli la loro povertà spirituale e desiderando la Sua Grazia. E così nessuno deve pregare invano, e se la sua preghiera riguarderà solo per il Cibo spirituale, il figlio terreno vorrà davvero essere istruito su Dio e sul vero scopo della vita terrena.

Il Padre nel Cielo non nasconde a nessuno dei suoi figli la Verità, quando questa viene desiderata seriamente. E quindi lo Spirito di Dio volteggerà giù ed avvierà il figlio terreno in ogni conoscenza, ed egli ora ne dovrà anche prendere atto, pienamente credente, affinché l’umanità se ne occupi più intensamente e possa essere istruita, rispettivamente da coloro che stanno quindi nella conoscenza e, grati, …ricevano la Manifestazione dello Spirito divino!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente