B. D. nr. 1436

(25. 05. 1940)

 

L’avvenimento mondiale guidato dell’avversario

L’agire di Dio attraverso l’avvenimento della natura

Fine della lotta tra i popoli

 

[nel tempo della fine …]

 

Lasciate agire unicamente Dio! È Lui, …a guidare il vostro destino secondo la Sua Volontà! Così l’avvenimento mondiale prenderà il suo corso; a molte anime porterà la redenzione in senso terreno e spirituale, anche se l’agire di Satana sarà chiaramente riconoscibile. Tuttavia, Dio sarà ovunque dove è inviato su di Lui un pensiero, e la miseria e l’afflizione saranno così grandi che le anime si rivolgeranno a Dio piene di desiderio, e chiederanno la liberazione dall’afflizione.

Sovente ci saranno delle ore angosciose che precedono la morte, però qualche anima lotterà e troverà la giusta via, e allora il corso terreno sarà comunque ancora benedetto mediante il giusto riconoscimento. L’uomo, per così dire, …sarà solo il mezzo allo scopo! Egli sarà sacrificato senza scrupoli, adempirà il suo scopo e darà la sua vita, perché egli stesso sarà impotente contro il potere terreno.

E il suo sacrificio sarà pietosamente accettato dal Padre celeste, e della sua vita terminata prematuramente sarà calcolato nell’aldilà, e alla sua anima sarà altrettanto concesso l’aiuto, considerato che la maturità dell’anima non sarà stata ancora raggiunta. Ma coloro che hanno causato afflizione e miseria per egoismo e avidità, a costoro saranno destinate ancora grandi tribolazioni, …poiché la sofferenza del prossimo griderà vendetta al Cielo! Questo lo dice il Signore, …e la Sua parola è immutabile! E così Egli stabilirà che ogni disputa e contesa rimanga incerta, e degli indicibili sacrifici siano portati invano.

Egli imporrà uno stop a ciò che spinge verso colui che ha il grande potere! Egli metterà fine alle lotte dei popoli! Questo sarà previsto nel più breve termine. L’agire di Satana sarà così chiaramente riconoscibile, che ora il Signore stesso interverrà per limitarlo nel suo potere. E per questo basta veramente solo la Sua Volontà, e la costruzione che sembrava forte e incrollabile, vacillerà! La miseria spirituale fra l’umanità sarà indicibilmente grande, e dovrà essere governata in anticipo, poiché l’umanità non riconoscerà nell’avvenimento mondiale l’agire dell’avversario, perciò, …dovrà imparare a riconoscere l’agire di Dio nell’avvenimento della natura!

E l’umanità riconoscerà ancor meno che è giunto il tempo di cui il Signore sulla Terra ha già menzionato. Essi non riconosceranno né la decadenza spirituale, …né l’assoluta necessità di un intervento divino! Vivranno e tremeranno prima della fine temporale e quindi, …andranno nella notte più oscura, …nell’oscurità spirituale più profonda, e perciò, …Dio vorrà portare Luce! Egli stesso vorrà parlare agli uomini, ma non con Parole dolci, amorevoli, bensì parlerà loro con Voce potente, affinché Lo riconoscano e badino alla Sua voce.

Egli perciò si manifesterà affinché Lo riconosca colui che è credente! Agli altri, però, anche questa Voce non sarà di nessuna dimostrazione dell’Onnipotenza e Sapienza divini. Essi chiuderanno i loro orecchi e non vorranno sentire niente di una violenta rovina di migliaia e ancora migliaia di persone. E tuttavia dovranno ascoltare! Il mondo sentirà questa Voce e percepirà il suo effetto pieno di terrore, poiché Dio vuole scuotere i dormienti, spaventare i deboli, …e ai forti far riconoscere la loro impotenza! Egli terrà un Giudizio, …e punirà violenza e ingiustizia!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente