B. D. nr. 2487

(30. 09. 1942)

 

Il dono dell’eloquenza sarà dato a tutti i combattenti per Dio

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Il dono dell’eloquenza sarà dato a tutti quelli che vogliono combattere per Dio, quando nella lotta di fede ci sarà bisogno di loro, poiché combatteranno con la spada della loro lingua contro i nemici della fede. Essi dovranno rendere testimonianza della Verità, della Parola divina, adoperandosi per Gesù Cristo come Figlio di Dio e Redentore del mondo, e professare il Suo Nome davanti a tutto i mondo. E perciò dovranno parlare senza timore, poiché sarà questa la loro unica arma di cui si potranno servire, ma potranno costantemente essere certi dell’Assistenza divina, poiché Dio non abbandona i Suoi servi che si dichiarano pronti a combattere per Lui.

E così Egli metterà le giuste parole sulla loro bocca, e loro potranno parlare, e ogni parola suonerà persuasiva e convincerà anche tutti coloro che desiderano seriamente la verità, essendo in grado spiegare tutto. E perciò renderanno facile agli ascoltatori di credere se, per questo, essi ne avranno solo la volontà. I loro avversari li combatteranno con le parole, ma essi potranno confutare convincenti tutte le obiezioni, e perciò troveranno anche dei seguaci, i quali presteranno fede alle loro parole e così passeranno nell’esercito dei combattenti di Dio.

E i combattenti per Dio resteranno pur sempre vincitori, benché sembrerà in un primo tempo come se l’avversario conquisti il sopravvento. Infatti, Dio, forma precedentemente i Suoi combattenti, e se adesso essi parleranno secondo la Sua Volontà, saranno anche chiamati a lottare per il Suo Nome, poiché Dio stesso li guida alla lotta, servendosi di loro per parlare tramite la loro bocca e condurre gli uomini alla fede.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente