B. D. nr. 2521

(22. 10. 1942)

 

La predizione della distruzione di un opera umana (Roma?)

Uno sconvolgimento catastrofico per riflettere sulla verità

 

Dovrete rinunciare a molto del vostro bene spirituale, voi che non camminate ancora nella Verità, poiché verrà un tempo in cui vedrete crollare molto di ciò che vi sembrava indistruttibile. Riconoscerete che l’opera dell’uomo non ha sussistenza, nonostante abbia potuto affermarsi per molto tempo.

Vi sembrerà inconcepibile che attraverso una disposizione divina, si svolga un’opera di distruzione che significherà contemporaneamente una grande svolta spirituale, e scuoterà fortemente il pensare degli uomini che credono di stare nella verità. E per questa, non troverete nessun altra spiegazione, se non, che Dio vuole mostrare apertamente che camminate nell’errore! Questo errore è radicato già troppo profondamente in voi, da potervene liberare facilmente, …e perciò Dio vuole aiutarvi! Vuole mostrarvi, che tutto ciò che si era imposto attraverso millenni, deve far posto alla Sua Volontà!

Dio ha dato agli esseri umani la libera volontà, e quindi ha dovuto ritirare la Sua Volontà, dove la volontà umana le si è rivoltata contro. E quindi Egli non ha ostacolato un’opera d’edificazione che non corrispondeva alla Sua Volontà. Tuttavia, la Sua Volontà venne rispettata e adempiuta in segreto, inosservata dal mondo e perciò anche poco conosciuta, resistendo tuttavia all’influenza ostile. Ciò nonostante, l’umanità ha trovato compiacenza in quell’opera d’edificazione che si è affermata sotto fasto e splendore, ed ebbe molti seguaci. E tuttavia un giorno anche a quest’opera è posta una fine, e questa fine verrà, …visibile a tutti gli esseri umani.

Vacillerà un edificio, che valeva come indistruttibile; verrà un avvenimento, che richiederà vittime in ogni modo! Il pensare degli uomini sarà scosso attraverso questo intervento divino, tuttavia, Dio vuole mostrare agli uomini, che tutto ciò che gli uomini hanno fatto sorgere, passa, e che persiste unicamente ciò che viene direttamente da Dio. Egli vuole indicare agli uomini, che si sbagliano, affinché diventino ricettivi per la pura Verità. E molti uomini in vista dello sconvolgimento catastrofico si stupiranno, mettendo in dubbio la credibilità di ciò che precedentemente fu loro insegnato, perché il crollo deruberà loro ogni fede. E questo avvenimento non è più lontano, e vi parteciperà tutto il mondo, per quanto sia credente, riconoscendovi un segno evidente, …che Dio manda agli uomini sulla Terra per la salvezza delle loro anime.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente