B. D. nr. 3184

(9. 07. 1944)

 

La concessione di Dio all’avversario per condurre gli uomini alla fede

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Gli uomini arriveranno ai più grandi conflitti psicologici a causa delle disposizioni umane, e questo tempo non è più molto lontano. Essi saranno spinti a un’aperta presa di posizione verso la loro fede, e Dio lo permette perché è necessario che gli uomini si confrontino con una questione riguardante il bene della loro anima, avendola finora lasciata inosservata. Egli permette che siano oppressi dal potere terreno, che capitino in situazioni di miseria a causa della fede, affinché si decidano chiaramente come stanno riguardo alla loro fede.

Egli lascia a ciascuno la libertà, cioè da parte di Dio nessuno sarà costretto a riconoscerLo, se non glielo intima la voce interiore a rimanere fedele a Dio e si senta forzato da questa voce interiore a confessarLo davanti al mondo. Dio lascerà certamente parlare Tale ammonitore e avvertitore interiore, laddove regnano ancora dei dubbi se quell’uomo è di volontà troppo debole. Egli manderà loro gli uomini credenti e, attraverso questi, busserà al loro cuore; Si renderà accessibile a tutti nella Parola1, nella sofferenza e nell’afflizione. Si rivelerà loro e, con la buona volontà, loro Lo riconosceranno e adempiranno la Sua Volontà. L’uomo saprà anche come deve decidersi, poiché dopo, lo aiuteranno anche degli esseri di Luce, assistendolo e dirigendo i suoi pensieri correttamente.

Tuttavia ci saranno anche molti, …che getteranno ciò che per loro dovrebbe essere la cosa più preziosa: …la fede in Gesù Cristo come divin Redentore! Essi, senza riflettere, si decideranno per il mondo e porteranno le loro anime in grave bisogno. E Dio, …costoro li avvertirà ancor prima, andando incontro Egli stesso a questi, …mediante i Suoi strumenti, facendo loro conoscere la forza della fede e, quindi, fornirà anche straordinarie dimostrazioni che possano condurli alla fede, se non sono del tutto in opposizione a Lui. E inoltre lascerà a lui2 assumere delle forme che caratterizzano l’abiezione degli uomini, poiché Lui stesso vuole che costui si esprima in questo tempo, affinché siano ancora salvati quegli uomini che richiedono delle grandi scosse per diventare credenti.

Egli perciò non impedirà al potere terreno di procedere apertamente contro quegli uomini che si dichiarano per Dio, poiché ora essi saranno costretti alla decisione, e questa decisione è oltremodo importante per le anime, determinando pure la loro sorte nell’eternità, se si risveglieranno alla Vita o alla morte quando si separeranno da questo mondo. E affinché gli uomini si decidano nel modo giusto, Dio cerca di guidarli ancor prima alla conoscenza, Egli cercherà di influenzarli tramite dei servi terreni e spirituali che li assistano, se sono incerti sul da farsi. Comunque, Dio non costringe la loro volontà, e perciò è necessario che gli uomini siano spinti alla decisione sul piano fisico, …e così resti garantita la libertà del loro comportamento.    Amen!

 

______________

1 – ‘nella Parola’ : nell’ultimo tempo della fine, durante la lotta di fede i fedeli saranno aiutati grazie alla ‘voce interiore’, affinché, tramite il contatto diretto di Dio, possano resistere agli stenti e sopravvivere alle persecuzioni degli infedeli. [vedi il fascicolo n. 21 − ‘La voce interiore’]

2 – ‘a lui’ : qui è inteso l’anticristo. [vedi il fascicolo n. 40 – “L’anticristo”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente