B. D. nr. 3252 a/b

(11. 09. 1944) e (13. 09. 1944)

 

Sulla nuova Terra saranno tutti sotto il segno della croce

L’avversario legato, sarà di nuovo liberato dopo tempi

 

Il crollo spirituale sarà inevitabile, se Cristo non sarà più riconosciuto e gli uomini non stabiliranno più il giusto rapporto con Dio, poiché allora saranno instabili e, nella miseria spirituale più grande, perché andranno incontro alla loro rovina! La decadenza spirituale ha anche per conseguenza il crollo terreno, poiché tutto si dissolve non appena gli viene tolto il fondamento spirituale! Nulla può sussistere senza Dio, ma dove lo spirituale e completamente respinto su un piano più basso, anche Dio non è più riconosciuto, e questa è la cosa più grave che gli uomini possano fare: che rinneghino Dio! Poiché, in tal modo accelerano anche la loro stessa fine, giacché, indeboliscono prima, oppure perdono la loro forza di cognizione, non riconoscendo la miseria in cui si trovano.

Essi mireranno solo a questo: raggiungere esigenze terrene e, per il mondo terreno, rinunciare a tutto ciò che potrebbe condurli spiritualmente in alto! E la conseguenza è un crollo spirituale e terreno; è un’orribile fine corporea e terrena! La fede in Gesù Cristo potrebbe impedire questo, tuttavia senza di Lui l’umanità non trova più la forza di cambiare, e sprofonda sempre di più, e così attira inevitabilmente la fine, …perché nulla può sussistere senza Dio!

 

(13. 09. 1944)

Il potere di Satana è enorme, perché gli stessi uomini gli concedono potere su di essi, tuttavia potrebbero vincerlo, solo disponendo – tramite Gesù Cristo – di una forza di volontà alla quale nulla può resistere! Dove però la fede in Gesù Cristo è andata perduta, là infuria l’avversario di Dio con potere rafforzato! Le sue armi sono: odio e disamore, e agiscono in modo distruttivo ed annientante in ogni modo, tuttavia, sempre soltanto attraverso la volontà dell’uomo, dato che l’avversario di Dio non ha potere sulle altre opere di creazione. E così, si serve della volontà dell’uomo a lui succube: per annientare e per distruggere, per rendere libero lo spirituale legato da Dio nella Creazione, contro la Volontà di Dio!

E ora, questo spirituale che si trova in un profondo grado di sviluppo, diventato libero, esercita anche effetti devastanti sul suo ambiente, sia nel mondo della natura, piante e animali, oppure anche uomini. Risulta un caos senza pari, un caos che non è adeguato per uno sviluppo animico verso l’alto dell’uomo, come anche dello spirituale ancora legato nella Creazione, e questo caos condurrebbe alla definitiva distruzione di ciò che è accessibile alla volontà umana, se Dio stesso non facesse valere il Suo Potere e non mettesse fine al praticare di Satana!

Dal momento in cui gli uomini si arrogheranno il diritto di procedere contro Dio stesso, cioè a dichiarare la lotta contro tutto il divino-spirituale e in particolare a sradicare la fede in Gesù Cristo fra gli uomini, anche l’agire di Dio si manifesterà apertamente in fenomeni, tanto più sensibili, quanto questa lotta procederà ulteriormente contro Dio! Poiché, se all’uomo deve rimanergli la possibilità di uno sviluppo verso l’alto, allora deve anche rimanergli conservata la conoscenza su Dio, il Quale discese sulla Terra nell’Uomo-Gesù per redimere l’umanità, altrimenti gli uomini sarebbero esposti all’infuriare di Satana completamente impotenti e senza forza, e inevitabilmente, dovrebbero perire spiritualmente e anche fisicamente!

La decisione, che è lo scopo della vita terrena, non potrebbe più essere pretesa da loro, perché imparerebbero a conoscere soltanto una cosa: il male!E il bene, il divino, resterebbe nascosto! Ma non appena Satana procederà contro Dio stesso, …Dio gli farà sentire il Suo Potere: Egli, gli toglierà il suo potere, …e lo legherà per lungo tempo! E questo legare avverrà in modo tale, che nella nuova Creazione, lui sarà legato di nuovo insieme agli uomini a lui succubi, che erano i suoi servi sulla Terra, che hanno eseguito nell’odio e nel disamore ciò che lui pretendeva da loro. Sarà legato di nuovo nella materia più dura, che rimarrà la sua prigione, affinché non possa assillare lo spirituale buono, a cui ora la via verso l’alto sarà più leggera per lungo tempo.

 

Lo sviluppo spirituale verso l’alto, richiede certamente forza e resistenza, esige la decisione fra bene e male, e quindi al bene deve anche sempre essere messo di fronte il male, affinché gli uomini possano decidersi, affinché possano far diventare attiva la loro libera volontà. Tuttavia, sulla nuova Terra tutti gli uomini staranno sotto il segno della Croce, dal più profondo del cuore saranno seguaci di Cristo e staranno in strettissima unione con Dio! Essi hanno già deciso, attraverso l’assai difficile tempo di lotta precedente nel quale Gli sono rimasti fedeli, e per il momento non necessitano di nessuna forza contraria, contro la quale debbano affermarsi. E finché rimarranno in questa intima unione con Dio, anche l’avversario di Dio sarà legato, le cui catene le scioglierà di nuovo solo la volontà dell’uomo, poiché non appena il contatto con Dio comincerà ad allentarsi, i suoi sensi si rivolgeranno di nuovo alla materia, la quale, …racchiudendo in sé lo spirituale caduto, con il suo desiderio allenterà i suoi legami, e così, lentamente, …l’avversario di Dio entrerà di nuovo in azione attraverso la volontà dell’uomo, e nuovamente, comincerà di nuovo la lotta spirituale1, la lotta fra la Luce e la tenebra!

 

Al centro, deve sempre stare Gesù Cristo, se la lotta contro la tenebra deve terminare vittoriosamente, poiché il luminoso sulla Terra e nell’aldilà è quello spirituale salvato tramite il sangue di Gesù Cristo, e alla Luce può giungere irrevocabilmente solo colui che riconosce Gesù Cristo come Redentore del mondo e Figlio di Dio, altrimenti il potere di Satana sarà così grande su di lui, che lo attirerà nell’oscurità per l’eterna rovina.

E sempre, il rinnegamento di Cristo porterà al crollo terreno e spirituale, perché allora l’umanità stringe un patto con l’avversario di Dio, perché si allontana completamente da Dio, e questo significa il dissolvimento di qualsiasi forma che ora non adempie più il suo scopo, lo scopo di un maggiore sviluppo verso l’alto dell’anima, e perciò attraverso la Volontà di Dio svanisce, cioè muta in sé, quando Dio le assegnerà nuovamente una nuova destinazione, poiché, il Potere di Dio supera ogni potere opposto. Egli legherà l’avversario, …quando sarà venuta la sua ora!    Amen!

 

______________

1 ricomincerà la lotta’ : alla fine del tempo del regno millenario [Apocalisse 20,7] sarà concesso ancora a Satana e a tutte le sue schiere rimaste, di tentare ancora l’umanità sulla Terra (Gog e Magog), in coincidenza del decadimento delle diminuite capacità spirituali degli uomini di quel tempo.

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente