B. D. nr. 3340

(22. 11. 1944)

 

Il tempo della fine sarà abbreviato, prorogarlo non servirebbe

 

[nel tempo della fine, …fino all’ultimo]

 

Grande è il numero di coloro che Mi si oppongono, che non hanno nessun collegamento spirituale, cioè indirizzano i loro pensieri solo sotto l’aspetto materiale, e perciò non danno nessun ascolto ai messaggeri del Cielo affinché i loro pensieri possano essere guidati verso l’eterna meta; e questi offrono un opportuno campo d’attacco per il Mio avversario, …poiché prestano ascolto ai suggerimenti delle sue forze, e così lui li conquista per il suo campo e li determina alla lotta contro di Me! Di loro, Mi prendo ancora cura Io, finché non Mi dichiarano la più profonda ostilità.

Dove Io so esserci ancora un’anima debole, là le do l’opportunità di giungere alla conoscenza, senza cedere di arruolare queste anime, portando loro la Mia parola vicino e lasciando andare i Miei messaggeri sulla via, utilizzando ogni occasione non appena si sono del tutto distolti da Me, affinché cambino il loro modo di pensare. Tuttavia tali anime sono in maggioranza e, per lo spavento dei Miei, dimorano e imperversano sotto l’influenza del Mio avversario.

E il numero aumenta ogni giorno, poiché cadono pure gli indecisi che non stanno ancora in una fede profonda, e si trascinano tiepidi e indolenti, quand’anche ancora devoti a Me a parole, mentre nel cuore Mi stanno ancora lontani; e pertanto non resistono nemmeno alle tentazioni. Il mondo li attira, più che la loro beatitudine, e così rinunciano a Me se li si pone davanti alla decisione. Ed è solo un piccolo mucchietto che Mi resterà fedele fino alla fine. Io, per il loro bene, abbrevio il tempo, poiché seppur l’afflizione diventasse sempre più forte, non muoverebbe nessuno dei Miei avversari a rinunciare all’ostilità contro di Me di venire nel Mio campo. E perciò dev’essere abbreviato il tempo per amore dei Miei, affinché non diventino deboli e non cadano vittime al nemico delle anime, affinché le loro sofferenze non durino più a lungo di quanto sia necessario per il completamento degli ultimi avvenimenti su questa Terra.

*

E Io li assisterò nella grande afflizione e li rafforzerò tramite la Mia presenza; dimorerò tra loro in modo visibile e invisibile, e loro sentiranno la Mia vicinanza e rimarranno forti, finché non verrò a liberarli dalla loro afflizione. E allora ci sarà la fine per ogni creatura, poiché solo i Miei resteranno conservati, mentre tutto il resto perirà, cioè sarà di nuovo relegato nelle creazioni della nuova Terra allo scopo del loro sviluppo spirituale verso l’alto, affinché anche i Miei infedeli trovino la via verso di Me, …anche se dopo un tempo infinitamente lungo.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente