B. D. nr. 3396

(7. 01. 1945)

 

Il breve tempo di Grazia fino all’intervento divino

Tutti saranno avvertiti per decidersi: verso il bene o verso il male!

 

[nel tempo della fine …]

 

Passerà ancora un breve tempo, prima che Dio si manifesti palesemente, prima che il ciclo sia completato, e giunga l’ora in cui la misura delle atrocità umane sia colma; ma non passerà più una lunga spanna di tempo! A voi uomini sarà dato solo ancora un brevissimo tempo per separarvi da quelli che agiscono oltraggiosamente davanti a Dio, …perché essi violentano il prossimo nel modo più crudele! Dio, però, li lascerà arrivare fino all’estremo, affinché gli uomini imparino tuttavia a riconoscere ancora, …dove essi tendono; poiché, soltanto questa conoscenza li indurrà a cambiare.

Ogni giorno sarà importante, poiché per molti uomini, esso sarà l’ultimo e potrà essere decisivo per tutta l’eternità. Tuttavia, per molti uomini ci saranno ancora solo pochi giorni, prima che giunga la loro caduca fine; e quindi Dio indugerà ancora, sebbene l’avvenimento sia inarrestabile e il Suo piano sia stabilito dall’eternità. Nondimeno, il basso stato degli uomini lo avrà già evocato molto prima; il disamore degli uomini avrà fatto scadere in anticipo il giorno, così che ogni giorno sarà ancora un dono di Grazia di Dio, che la Sua Longanimità e Misericordia rivolgerà ancora agli uomini. E così ogni giorno potrà ancora essere valutato, e a molti uomini sarà offerta l’opportunità di cambiare, se solo sono di buona volontà.

Ed è per questo che sarà loro indicato continuamente l’intervento divino, sia attraverso la Sua parola, sia attraverso lo scambio di pensieri degli uomini, ai quali sarà indicato dall’alto ciò che sta per arrivare. Ognuno potrà decidersi rispetto a ciò che gli è stato trasmesso; ognuno potrà riflettere sia sull’avvenimento mondiale, sia sulla fine, e a non pochi uomini verrà il pensiero di un intervento soprannaturale nell’avvenimento mondiale, e loro stessi potranno farsene una ragione, sul loro atteggiamento verso il bene o verso il male.

Ogni uomo sarà avvertito direttamente e indirettamente, e se baderà all’avvertimento, da ciò potrà trarne vantaggio per la sua anima. Infatti, allora riconoscerà anche l’intervento di Dio come tale; imparerà a credere e sarà salvato, anche se perderà la vita terrena. Ed è per questo, che Dio non lascia risuonare anzitempo la Sua voce, perché dapprima vuole ancora aprire delle orecchie, …per la Sua Chiamata! Nondimeno, …il termine stabilito non può essere oltrepassato secondo l’Ordine divino, e gli uomini devono aspettarsi che ogni giorno sia il prefigurato, in cui Egli manifesterà Se stesso e la Sua Potenza; infatti, ciò che Egli ha annunciato, si svolgerà inevitabilmente! Solamente, Dio terrà nascosto il tempo!

Dunque, verrà il giorno, …come un ladro nella notte, causando molto e inaspettato disastro, …preparato per i beni terreni! E solo chi non lo temerà, il cui cuore non è più attaccato ai beni terreni e che si è unito con Dio, saprà di essere protetto da Lui, ovunque e in ogni tempo. A questi, Egli darà tuttavia l’incarico di indicare agli uomini, continuativamente, questo: che Egli si manifesterà! E rammentare che anch’essi intraprendano la strada maestra che conduce a Lui, affinché nell’ora della sofferenza fuggano verso di Lui e, con Lui, …trovino aiuto e protezione! –  Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente