B. D. nr. 3469

(10. 04. 1945)

 

Gli uomini succubi dell’avversario saranno relegati

Le Grazie di Dio nell’ultimo tempo prima della fine, per tutti

 

Innumerevoli uomini lasceranno la Terra in un grado di maturità, il che significa: nessun progresso per l’anima, cioè, essa starà sullo stesso gradino dov’era all’inizio della sua incarnazione, e questo, nell’ultimo tempo prima della fine, significa straordinariamente molto, perché per quegli uomini non potrà esserci più nessun progresso nell’aldilà, e quindi sarà tolta loro ogni possibilità di recuperare ciò che hanno mancato di fare sulla Terra. Questa non è nessuna ingiustizia o trascuratezza per queste anime, perché esse avranno a disposizione straordinari mezzi, …sufficienti Grazie, che basteranno per pareggiare persino ancora nell’ultimo tempo una vita completaqmente inutilizzata, se ne avranno la volontà.

Come anche, se non farà nessun uso dell’apporto di Grazie, …l’anima recherà anche una maggiore responsabilità, appoggiandosi nuovamente dietro l’Amore di Dio, e ciò avrà per conseguenza una ricaduta verso l’avversario di Dio, il quale avrà una tale influenza, che alla fine della sua vita terrena essa gli sarà del tutto succube, e non avrà più nessuna possibilità di avanzamento, bensì dovrà percorrere ancora una volta il cammino attraverso le creazioni.

*

Nell’ultimo tempo, l’avversario di Dio infurierà in modo inimmaginabile, tuttavia anche Dio elargirà le Sue Grazie, pure in misura inimmaginabile, così che gli uomini non siano esposti al primo, senza aiuto. E a ogni uomo gli sarà vicina pure la Grazia di Dio, però egli sarà libero di accettarla e utilizzarla, oppure no! Tuttavia, dalla sua decisione dipenderà anche lo stato di maturità alla fine della sua vita terrena, infatti, senza l’utilizzo della Grazia di Dio, egli si sviluppaerà in regressione, perché l’avversario di Dio avrà un grande potere su di lui. E perciò nell’ultimo tempo saranno molto ben riconoscibili gli uomini che vivranno senza Dio, perché saranno completamente strumenti di Satana, eseguiranno solo la sua volontà e condurranno sulla Terra una vita, …per il terrore di quelli che sono fedeli a Dio.

E’ solo breve il tempo in cui a Satana sarà lasciato libero corso per il suo infuriare, ma si esigerà una fede particolarmente forte e si richiederanno pure straordinari apporti di Grazie, giacché gli uomini saranno spinti dall’avversario ad allontanarsi da Dio, e solo quelli che hanno una forte fede, persevereranno nell’ultima lotta. Nondimeno, anch’essi avranno bisogno di molto aiuto da parte di Dio, e a loro, Egli ha dato la promessa, che i giorni saranno abbreviati per via dei credenti [Mt. 24,22], affinché non soccombano, bensì escano vittoriosi dalla lotta.

Chi però, sarà succube all’avversario di Dio, e sarà pronto a qualsiasi delitto e quindi il suo grado di maturità sarà sceso così in basso che per lui non esisterà nessuna possibilità di risalita né sulla Terra né nell’aldilà, dovrà perciò rimanere sulla Terra comunque relegato nelle nuove opere di creazione, nella totale non-libertà della volontà e nella totale ignoranza del suo vero destino, di cui si renderà conto solo nell’ultimo stadio come essere umano.

Dio cercherà di conquistare ancora quelle anime, e Lui, verrà loro continuamente incontro, indicando loro Se stesso, attraverso sofferenze e tribolazioni, …ma solo pochi Gli daranno ascolto e cambieranno ancor prima della fine. Questa, però, non sarà più lontana, poiché il tempo che Dio ha concesso allo spirituale per la liberazione dalla forma, sarà scaduto, e i credenti lo riconosceranno nei segni del tempo e si prepareranno, e Dio li assisterà e li guiderà attraverso tutti i pericoli dell’anima e del corpo, …fino all’ora della redenzione.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente