B. D. nr. 3557

(24. 09. 1945)

 

Un insolito mugghiare nell’aria poco prima della fine

La venuta del Signore sulle nuvole

La rimozione dal suolo

 

Un insolito mugghiare riempirà l’aria, quando sarà in procinto di avvicinarsi il Giorno del Giudizio, e questo sarà l’ultimo segnale per gli uomini, nonostante, come tale, esso sarà riconosciuto solo dai credenti, e li riempirà di grande gioia; infatti, ora, …essi attenderanno la venuta del Signore. Occorre una forte fede per attendere Dio, venire sulle nuvole, poiché questo è un procedimento di così straordinaria natura, che i senza Dio se ne burleranno solamente, e lo scherniranno, quando ciò sarà loro menzionato. Anch’essi sentiranno il mugghiare, ma non vedranno il Signore venire sulle nuvole, perciò presteranno anche poca attenzione all’eccezionale frastuono nell’aria, …e non si lasceranno turbare nella loro vita: essi, scatenati e senza scrupoli, andranno ancora ai loro divertimenti!

I credenti, però, si raccoglieranno e, con cuore lieto, si prepareranno per l’accoglienza del Signore! Essi, essendo alla fine della loro forza terrena, sapranno che ora il loro tempo di sofferenza si è compiuto, e all’unanimità, si professeranno nell’ultima ora per Dio, anche se questo dovesse significare la perdita della vita terrena, perché il mondo procederà spietatamente contro di loro! Tuttavia, la comparsa del Signore traccerà una riga, …sul conto dei senza Dio, poiché, all’improvviso, essi vedranno la schiera dei credenti elevarsi dal suolo e, …volteggiare verso l’alto; contemporaneamente, risuoneranno dei terribili tuoni, e gli uomini pieni di orrore si accorgeranno che qualcosa di orribile sta per irrompere su di loro!

 Impietriti dall’insolito evento del rapimento, incapaci di pensare, cercheranno di fuggire, e ovunque vedranno la stessa cosa: … dalla terra, proromperanno fiamme di fuoco, dalle quali non ci sarà scampo! E giungeranno a una fine nel modo più tremendo! Infatti, per tali uomini sulla Terra, uguali ai diavoli scatenati e pieni di peccato, non potrà esserci salvezza!

La schiera dei fedeli a Dio, però, vedrà la fine della vecchia Terra. Davanti ai loro occhi si svolgerà la divina Opera di distruzione, mentre loro stessi ne sono sfuggiti e, ben protetti, dimoreranno poi in un luogo di pace1, come Dio ha promesso loro. Questa sarà la fine di un periodo di redenzione e l’inizio di uno nuovo, non appena la vecchia Terra sarà modellata a nuovo per Volontà di Dio. Allora i fedeli a Dio saranno di nuovo trasferiti sulla nuova Terra, e là sopravvivranno come individui originari della nuova razza umana, con cui comincerà la nuova epoca di redenzione.

Solo all’uomo sapiente che possiede una profonda conoscenza degli uomini, è comprensibile lo svolgimento della rimozione, e perciò, credibile; ma esso corona un tempo di ansiose miserie e sofferenze. Esso è la conclusione e la dimostrazione della Magnificenza di Dio, il Quale prepara anche ai Suoi una sorte, …che testimonia della Sua Magnificenza. È un Atto del profondissimo Amore divino per le Sue creature, le quali riconoscono in Lui il loro Padre dall’eternità, avendolo ritrovato e diventando Uno con Lui, …mediante l’amore, sotto il quale l’uomo ora può persino dimorare, perché non esiste nessun ostacolo per l’Amore divino, …quando egli stesso è diventato amore!    Amen!

 

_____________

1un luogo di pace’ : a tal proposito, vedi la Comunicazione data nell’anno 1905 a un’anonima “Il futuro Regno

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente