B. D. nr. 3720

(22. 03. 1946)

 

Continuamente Io vi ricordo l’imminenza del Mio intervento prima della fine

 

Ciò che vi annuncia il Mio Spirito, accettatelo senza resistenza, poiché Io Mi servo di voi per annunciare agli uomini la Mia Volontà, così che non dobbiate opporre nessuna resistenza, quando voglio parlare attraverso di voi. Vi annuncio, che vi trovate già all’inizio del subbuglio interiore della Terra, che manca solo poco tempo per la manifestazione della Mia Potenza, e perciò non dovete più indugiare a lungo nel prepararvi al tempo della vostra attività.

Se Io continuamente, e sempre, vi tengo davanti agli occhi l’ora del Mio intervento1, questo accade per la vostra stessa volontà, poiché non prendete abbastanza sul serio il tratto di vita davanti a voi che introduce il Mio intervento, il quale vi porterà sempre più vicini all’ultima fine. Io devo esortarvi e avvertirvi sempre e continuamente, …in modo che non diventiate tiepidi nel vostro tendere verso l’alto, e se vi do continuamente un margine di tempo, questo avviene solo per Amore per voi, affinché, nonostante la miseria terrena, viviate ancora in condizioni sopportabili, in confronto a quelle che vi saranno destinate dopo il Mio intervento. Io voglio prepararvi, così che, nonostante la più grande miseria terrena, voi possiate comunque vincere quelle condizioni, con il Mio aiuto. Nulla è insormontabile, se venite a Me per il sostegno! Dapprima, però, dovete conquistare questa ferma fede. Nondimeno, il tempo a voi concesso diminuisce di giorno in giorno, di ora in ora, e irrevocabilmente arriverà il giorno in cui Io Mi esprimerò attraverso gli elementi della natura.

E perciò vi proclamo continuamente: ricordatevi l’imminenza! Prendete sul serio i Miei annunci, poiché non parlo invano agli uomini attraverso i Miei servitori sulla Terra! Contate sicuramente su ciò, così come contate sulla notte dopo il giorno, e preparatevi, affinché dopo la notte arrivi per voi nuovamente un mattino – terrenamente, come anche spiritualmente – poiché se Io vi lascio la vita, nonostante la grande miseria corporea, vi aspetta ancor prima un tempo di Grazia, che potrete sfruttare abbondantemente per la salvezza delle vostre anime.

Continuamente busso ai vostri cuori, continuamente indico che la fine è vicina, e Io voglio ancora conquistare per Me chi ha fede in Me e nella Mia parola. Continuamente vi proclamo, tramite i Miei messaggeri: vivete nell’amore, e le vostre anime saranno salvate per l’eternità!

I Miei ammonimenti e gli avvertimenti si ripeteranno, finché non sarà giunta l’ora che Io ho stabilito fin dall’eternità, che dovrebbe già da molto tempo essere scaduta, secondo lo stato spirituale degli uomini, ma il Mio Amore e la Mia Misericordia ne hanno mantenuto ancora il tempo, per dare a voi tutti, l’occasione di lavorare su voi stessi, in vista di ciò che è in arrivo. Non lasciate risuonare inascoltati i Miei ammonimenti e gli avvertimenti, bensì considerateli, …poiché il giorno non è più lontano! – Amen!

______________

1il Mio intervento’ : cioè il possente ‘avvenimento della natura’ che si realizzerà secondo tutte le profezie nel tempo della fine, guidato dalla Volontà di Dio quale ultimo avvertimento prima del giudizio finale, così da stimolarli a credere nella Sua esistenza e salvarli dalla relegazione nella materia. [vedi il fascicolo n. 109 – “L’avvenimento”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente