B. D. nr. 3785

(30. 05. 1946)

 

Si diventa veri servitori se ci si sottomette completamente a Dio

La conoscenza della verità è indispensabile

 

Chi si sente chiamato a lavorare per Me ed essere attivo nel Mio Nome sulla Terra, deve sempre lasciarsi attirare e guidare continuamente da Me. Egli deve lasciare che Io gli parli tramite la voce del cuore; deve ascoltare ciò che gli comunica questa voce, e seguire ciò a cui lo spinge il suo cuore. Chi si sente chiamato, deve mantenere costantemente il collegamento con Me, deve sottomettersi incondizionatamente senza resistenza alla Mia Volontà! Solo allora Io posso agire tramite lui, solo allora egli. in verità, è il Mio servitore, quel servo che esegue scrupolosamente il lavoro per il suo Signore.

Tuttavia, tramite Me, sentirà la chiamata mediante il desiderio della Mia Volontà, …di dare l’annuncio della Mia parola; si sentirà spinto a dare il chiarimento al prossimo sul senso e sullo scopo della vita terrena. Si sentirà spinto ad ammonirli e ad avvertirli, poiché egli stesso sta su questa Terra, se è chiamato da Me per lavorare per il Mio Regno nella conoscenza della pura Verità, e vorrà sempre diffondere questa Verità. La chiamata attraverso di Me è il frutto di una maturità spirituale, che abilita l’uomo a ricevere da Me la pura Verità, e pertanto, giammai un uomo che non è stato in precedenza istruito in sé dallo Spirito, potrà mai essere chiamato da Me.

Intellettualmente potrà certamente ricevere una conoscenza, questa tuttavia non lo renderà capace per la diffusione della verità, perché egli stesso non riconosce pienamente e interamente la verità di ciò che ha compreso come conoscenza. Nondimeno, è necessaria dapprima la conoscenza della pura verità, prima che essa possa essere trasmessa al prossimo, e questa conoscenza è unicamente il Mio Spirito, …a trasmettergliela. L’uomo deve essere rinato nello spirito1, poiché solo se ha la giusta comprensione e il riconoscimento per la pura Verità, solo allora è erudito da Me e può agire come Mio servo sulla Terra.

Il desiderio interiore di servire Me, avrà anche per conseguenza che egli sia chiamato da Me, poiché Io accolgo ognuno che si offra per lavorare sulla Terra per il Mio Regno, e Io lo istruisco secondo la maturità mentale della sua anima, se egli Mi si dà completamente, seguendo la minima spinta del cuore, e quindi, adempie sempre la Mia Volontà, non appena ho bisogno di lui per lavorare per Me. E perciò, lui deve separarsi dal mondo, deve vedere la massima beatitudine nel contatto con Me e, possibilmente, lasciare inosservato tutto il terreno. Più chiara e limpida sentirà in sé la voce dello spirito, e più gioioso seguirà questa Voce, …e allora sarà un operaio idoneo per il Mio Regno su questa Terra.    Amen!

 

______________

1essere rinato’ : questa è una condizione necessaria a cui tutti noi siamo chiamati su questa Terra, e che diventerà indispensabile per i sopravvissuti dopo l’evento apocalittico per affrontare il tempo della fine, e ottenere così la voce interiore per aiutare i non credenti e affrontarli nella lotta di fede prima del Giudizio finale. [vedi il fascicolo n. 33 – “La rinascita spirituale”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente