B. D. nr. 3810

(24. 06. 1946)

 

Nell’ultimissimo tempo della tribolazione dopo l’avvenimento mondiale, lotta dei popoli prima della fine

 

[nel tempo della fine]

 

Già nell’ultimissimo tempo1 sarete nuovamente esposti a delle tribolazioni; vi arriveranno afflizioni che minacceranno quasi di schiacciarvi, tuttavia, allora sappiate che Io vi sono più vicino che mai! Affidatevi completamente alla Mia guida e rimanete fedeli a Me nel vostro cuore, cosicché, malgrado tutta la miseria, Mi riconosciate dichiarandoMi. Allora Io non vi abbandonerò veramente, e potrete credere pienamente alla Mia parola. Nondimeno, dovrà arrivare la miseria, affinché si adempia ciò che sta scritto, affinché il tempo della grande tribolazione sia riconoscibile per tutti gli esseri umani, e sia riconosciuto altresì, …come l’ultimo tempo prima della fine! Il mondo non vuole una regolamentazione dei rapporti terreni nell’amore, bensì attizza a un rinnovato lottare e combattere reciproco dei popoli, e l’avvenimento mondiale procederà in una nuova fase di breve durata1.

Una nuova tensione dei popoli avrà come conseguenza una grande miseria terrena, che la Mia Volontà farà poi cessare quando sarà giunto il tempo. Voi, però, che siete Miei, non dovete temere questo periodo d’afflizione, anche se toccherà pure voi in diversi modi. Per voi sarà nuovamente solo una prova di fede, che sarete in grado di sopportare se così vi unirete più saldi che mai a Me, e lascerete fiduciosi a Me la guida e l’aiuto.

Ciò che accadrà in brevissimo tempo, vi darà la dimostrazione della Mia parola e vi basterà attenervi solo a Me, e Io vi aiuterò in ogni necessità e pericolo, poiché con il Mio aiuto è possibile superare tutto, e alla Mia forza e potenza, nulla è impossibile; ed Io non lascio inesaudita nessuna richiesta, se si crede in Me e Mi si invoca dal più profondo del cuore. Io vi sono vicino e guido il vostro destino secondo la Mia Volontà, e se voi lo credete, ogni miseria sarà più sopportabile. Tuttavia, per mezzo del vostro prossimo che non Mi ha trovato, il territorio avrà ancora bisogno della massima miseria terrena, affinché essi cambino nella libera volontà, …e invochino Me per l’aiuto! E pertanto, anche quest’ultima breve fase1 dovrà essere convissuta dagli uomini, affinché le vostre anime, da ciò, ne traggano un’utilità.

Ciononostante, il Mio intervento la completerà, a cui tuttavia seguirà un’altra miseria, anche se la prima è stata sollevata: è il tempo della tribolazione prima della fine! E ben per colui, …che in questa miseria riconoscerà tale tempo della fine! Egli attingerà conforto e speranza da ognuna delle Mie parole. Non si scoraggerà, bensì si unirà con Me più intimamente che mai, e attraverserà tutte le miserie e i pericoli terreni senza alcun danno per la sua anima, perché Io stesso lo condurrò per mano, …trasmettendogli Forza e Luce.    Amen!

 

________________

1 – ‘ultimissimo tempo’ – ‘nuova fase di breve durata’ – ‘breve fase’ : ad un’analisi dei concetti espressi in questo dettato, questo tempo indicato con il termine ‘jüngster ‘ come il più ultimo, cioè l’ultimissimo, è indicato quello finale del tempo della fine, cioè quello seguente il penultimo giudizio o avvenimento mondiale, oppure Mio intervento [vedi il fascicolo n. 109 – “L’avvenimento”] dopo del quale, dopo pochi mesi [BD n. 3209], il Giudizio finale comporterà la relegazione nella materia per tutti i non credenti [vedi il fascicolo n. 44 ‘La nuova relegazione’].

 

*  *  *  *  *

 

 

Pagina precedente