B. D. nr. 4058

(7. 06. 1947)

 

Difficili condizioni di vita nell’ultimo tempo

La guida e l’aiuto di Dio promessi ai Suoi fedeli

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Condizioni di vita totalmente nuove (dopo la catastrofe naturale) determineranno anche uno stile di vita completamente diverso, e gli uomini si troveranno davanti a dei compiti che per loro sembreranno ineluttabili, e dovranno comunque essere risolti, perché saranno di una necessità vitale! E dunque, i Miei dovranno conservarsi, cioè, mettere alla prova la forza della fede e, pieni di fiducia, aspettare il Mio aiuto, e saranno aiutati!

Questo è il tempo, laddove, chi si trova nella profonda fede, darà una testimonianza di questa ai miscredenti, di ciò che l’uomo credente è in grado di fare, quando confida nell’aiuto di Dio, quando si affida a Me nella profonda fede e Mi espone la sua grande afflizione nella preghiera. Essi saranno aiutati e la vita sarà più sopportabile, anche se in modo molto più difficile. Tuttavia, anche a loro ho dato la promessa che adesso vi ricordo: «…che Io farò abbreviare i giorni, per amore dei Miei!» [Mt. 24,22 - Mc. 13,20] E così, avanzerà sempre più vicina, l’ora di quando Io verrò sulle nuvole1, e questo Mio ritorno significherà una vera salvezza per i Miei che si troveranno nella più grave difficoltà, …e bisognosi del Mio evidente aiuto!

Finché essi vivranno ancora sulla Terra, saranno anche esposti alle sofferenze, cioè non saranno ancora completamente immuni alle molestie e minacce da parte del mondo, ma la forza della loro fede lascerà loro sopportare ogni sofferenza più facilmente, anche se talvolta toccandoli molto in profondità.

E così gli uomini si suddivideranno in due campi: quelli che non credono, e pertanto hanno scarsa connessione con il mondo spirituale, e quelli in cui l’unione con Me è tutto e non iniziano nulla senza aver chiesto prima la Mia benedizione, e che quindi riconosceranno anche la Mia evidente Guida, perché attraverso il loro amore per Me sentiranno anche la Mia Vicinanza, e la Mia Vicinanza significa sempre, forza, e dunque, un più facile superamento di ciò che, senza la forza da Me, graverebbe molto più pesantemente sugli uomini!

E ora i Miei si riconosceranno anche nella loro forza di fede e si riuniranno, …e reciprocamente spereranno sulla venuta del Signore. Essi Mi aspetteranno pieni di speranza e nostalgia nel loro amore, e Io non deluderò la loro fede che Io venga! Io li aiuterò dove c’è bisogno di aiuto, e verrò a prenderli quando la miseria sarà insopportabile, affinché non si stacchino da Me, affinché rimangano saldi fino alla fine e possano entrare nel paradiso sulla nuova Terra, perché Mi sono rimasti fedeli, …anche nella massima indigenza!    Amen!

 

______________

1verrò sulle nuvole’ : è l’atto finale per il salvataggio dei fedeli a Dio prima del giudizio finale, in cui i credenti vedranno sulle nuvole del cielo il Signore che viene a salvarli, e subito dopo essi saranno sollevati dal suolo terrestre per essere trasferiti in un luogo tra il materiale e lo spirituale, fino a quando non sarà completato il rinnovamento della Terra. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

 

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente