B. D. nr. 4320

(1. 06. 1948) 

 

Il presente porta la fine

“Voi vedrete il tempo della fine e il Giudizio, dopo la lotta di fede”

 

[segue dal n. 4319]

 

Ed Io, ripetutamente, vi dico: …voi vedrete la fine! E’ un’urgente chiamata ammonitrice, quella che Io trasmetto agli uomini che ora vivono sulla Terra! E’ una chiamata che amplificherò ancora, perché è necessario che allontaniate da voi la certezza che ancora avete molto tempo, ritirandovi; è necessario che vi occupiate con i pensieri su di un’improvvisa fine, e che cerchiate di avvicinarvi a Me! Avete ancora solo poco tempo, e molto presto vi spaventerete della vostra calma. Nei vostri cuori arriverà un timore, che potrete allontanare solo tramite l’invocazione a Me, tramite la pia preghiera, la quale vi darà forza e pace.

Il tempo è compiuto, e se anche vi opponete a questo pensiero, …dovete aspettarvi tutto ciò che la fine porterà con sé! Siete voi, quelli che vivranno l’ultima lotta che dovrete sostenere! Siete voi, che vivrete il Giudizio finale che vedrete svolgersi: o la Mia venuta nelle nuvole e il rimpatrio dei giusti, oppure l’ultima opera di distruzione, secondo il vostro atteggiamento verso di Me, secondo la vostra volontà e il vostro amore! Siete voi che dovete decidervi seriamente, perché per voi, tramite la morte, non vi sarà nessun morire nel nuovo Regno, se vi sarete rivolti all’avversario, bensì il ripetuto percorso1 attraverso le Creazioni della nuova Terra, che dovrete percorrere secondo la Mia decisione dall’eternità.

Non aspettatevi la fine in un futuro, ma abituatevi all’idea che sarà il presente a portarvi la fine, che voi stessi ne sarete colpiti, e che su di voi verrà tutto ciò che i Miei veggenti e profeti hanno predetto nella Mia Volontà! Io posso solo richiamarvelo continuamente e – come conferma della Mia parola dall’alto – parlarvene, e lo farò a breve, perché il tempo spinge verso la fine.

A voi, che siete Miei per vostra volontà, servendoMi, Io do ancor prima, conoscenza, affinché non viviate impreparati quel giorno; infatti, anche se credete che la Mia parola sia verità, voi stessi non prendete ancora abbastanza sul serio la Mia previsione, e contate sempre, ancora, su un rinvio, per Grazia, giammai con la Mia prossima venuta, che però vi è imminente! Tuttavia Mi aspetterete ardentemente, quando sarà giunto il tempo della lotta di fede2, e subentrerete nell’ultima fase di questo periodo della Terra. Allora avrete imparato a disprezzare il mondo, non tenderete più al desiderio per i beni terreni, anelerete solo alla Mia parola e, nella Parola, Io sarò sempre con voi, dandovi consolazione fino al giorno in cui apparirò nelle nuvole, poiché la vostra afflizione sarà diventata enorme, e solo l’aiuto da parte Mia vi potrà ancora raggiungere.

Con ciò, potete certamente contare che voi vivrete questo tempo, se Io non richiamerò anticipatamente l’uno o l’altro dei Miei servi, secondo saggia discrezione. Tutti voi sarete sorpresi, di quanto presto accadranno gli eventi che Io a lungo vi ho annunciato prima, attraverso la voce dello Spirito; e quando un giorno apparirò, la fine andrà a passi da gigante.

Chi sta nella profonda fede, nonostante l’afflizione e la sofferenza, giubilerà interiormente, poiché sa che un giorno il pareggio verrà, che ogni miseria un giorno finirà, e inizierà una nuova era con un paradiso3, …come ho promesso!    Amen!

 

_____________

1 – ‘un ripetuto percorso’ : è giudizio che spetterà agli uomini non credenti, essere relegati nella nuova materia della nuova Terra. [vedi il fascicolo n. 44 – “La nuova relegazione”]

2 – Il tempo della lotta di fede’ : è quel tempo seguente l’evento apocalittico che innescherà il tempo della miseria, nell’ultima fase prima del Giudizio finale. (vedi il fascicolo n. 38 “La lotta di fede”)

3 – ‘con un paradiso’ : è la realizzazione della promessa per i salvati che saranno premiati con una nuova vita sulla nuova Terra riformata dopo il Giudizio. [vedi il fascicolo n. 45 – La nuova Terra]

 

 

*  *  *  *  *

 

Pagina precedente