B. D. nr. 4389

(29. 07. 1948)

 

La forza della preghiera non è abbastanza sfruttata

 

La forza della preghiera non è sfruttata abbastanza, perché voi uomini non state nella giusta fede e perciò non riuscite a metterla abbastanza alla prova. Voi potreste chiedere e ottenere tutto, se credeste, se Mi presentaste senza dubbi le vostre richieste e attendeste il loro adempimento pieni di fiducia. La preghiera è il ponte verso di Me, che Io stesso ho costruito per voi e sul quale vi potete incamminare in ogni tempo per giungere da Me. Una giusta preghiera, una preghiera in spirito e in verità, troverà sempre ascolto e non resterà infruttuosa, e la forza della vostra fede vi garantirà anche il sicuro esaudimento. Quindi l’esaudimento dipende dalla vostra preghiera e non dalla Mia Volontà, bensì solo dalla forza della vostra fede, e di conseguenza decidete voi stessi fin dove la vostra preghiera sarà esaudita.

Io ve lo dico continuamente: rivolgetevi a Me in tutte le faccende, e così potreste condurre un’esistenza terrena molto più facile, se usufruiste meglio della forza della preghiera! Se invece recitate le preghiere così, come spesso vi viene insegnato, potrete chiedere continuamente e attendere invano l’esaudimento delle vostre richieste. Allora la vostra preghiera non raggiungerà il Mio orecchio, perché non sarà una giusta preghiera, mancandole la forza della fede. Allora Io non potrò agire con la Mia Potenza, perché Io stesso vi ho insegnato la giusta fede, facendone una condizione, affinché le vostre preghiere siano esaudite. Io non posso sciogliervi da questa condizione, devo esigere la fede in me e nel Mio operare, altrimenti Io stesso diventerei infedele alla Mia Legge dall’eternità, altrimenti non potrei nemmeno menzionare la forza della preghiera.

Voi potreste ottenere tutto e dovreste solo fare la prova; tuttavia dovete prima appropriarvi della profonda fede, dovete essere convinti così dall’interiore, cosicché non facciate mai un passo falso, acciocché Io vi possa e voglio aiutarvi. Ed Io vi esaudirò qualunque richiesta terrena, se pregate nel modo giusto, …nella fede, cosicché Io vi conceda ciò che non è di danno all’anima e se voi siete pienamente convinti che Io vi dia solo ciò che vi serve, …perché Io vi amo. Quindi, dovete anche permettervi di rinunciare, …se il Mio Amore vi nega qualcosa, e anche questa opinione deve essere rappresentata in una giusta preghiera, allora la vostra preghiera diventa giusta e potrete sempre contare sulla concessione della vostra richiesta, perché Io stesso vi ho dato questa promessa: «Chiedete, e vi sarà dato! Bussate, …e vi sarà aperto!».    Amen!

 

______________

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente