B. D. nr. 4390

(30. 07. 1948)

 

Il regresso spirituale è sempre più riconoscibile

Segnali della fine riconoscibili dai credenti

 

Il regresso spirituale è sempre più marcato, e da solo, rappresenta l’intera motivazione per la miseria terrena, perché solo questa è ancora il mezzo per scuotere gli uomini e indurli a un cambiamento dello stile di vita, come anche del pensiero. Gli uomini aspirano ancora solo ai beni terreni, e si lasciano dominare dalla materia, mentre dovrebbe essere il contrario: vincere la lotta contro la materia!

Continuamente Io mostro loro l’idiozia delle loro aspirazioni e la caducità delle cose terrene, ma i piccoli avvenimenti non servono a nulla! Il singolo non muta il suo pensiero e lascia ignorata la sua vita animica, poiché conta solo sull’esistenza terrena, avendo perduto completamente la fede in un aldilà. L’umanità sprofonda sempre più giù! La fede diventa sempre più scialba, e sempre più raro è il collegamento con Me, vostro Dio e Creatore dall’eternità, e questo sarà particolarmente evidente entro un breve tempo!

Si avvicina sempre di più il giorno della completa svolta delle condizioni di vita, il giorno in cui tutto subirà un cambiamento, perché la Mia Volontà diventerà allora, attiva in modo evidente! Nulla potrà proteggere gli uomini da ciò che Io non voglio proteggere, ed essi saranno impotenti nell’affrontare la Mia Forza e, nella massima miseria, a consigliarsi! Benedetta però, sia la miseria, quando colpisce l’uomo solo in modo materiale, ...quando la sua anima non è in pericolo, …quando l’uomo crede; allora egli non dovrà temere questa miseria terrena, poiché, in tal caso, potrà solo guadagnare, nonostante la perdita materiale.

Per i miscredenti, invece, comincerà un tempo difficile, perché soffriranno indicibilmente a causa della perdita dei beni terreni, e dovranno rinunciare a ogni speranza di recuperarli. Essi non avranno nessun risarcimento in beni spirituali, poiché non aspirarono a questi, bensì li rifiutarono, quando furono loro offerti. Questa sofferenza, però, dovrà venire sulla Terra; essa sarà inevitabile, e sarà solo il preludio per gli ultimi eventi, fino al totale naufragio della vecchia Terra, che anche voi tutti vivrete, se Io non vi richiamerò in anticipo dalla vita terrena, non appena lo riterrò conveniente per la vostra anima.

Il credente vedrà e riconoscerà tutti i segni della fine! Il miscredente vi passerà oltre! Egli vedrà solo la miseria terrena e il suo impatto sulla vita terrena, e se ne distoglierà sprofondando, allontanandosi ancora di più da Dio. E così, nel tempo veniente, chi è tendente allo spirituale si separerà dagli uomini predisposti completamente secondo il mondano, e anche questo sarà così evidente, che da ciò l’uomo risvegliato riconoscerà già il tempo della fine. Si andrà con passi da gigante verso la fine, e voi, questa fine, …la conoscerete!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente