B. D. nr. 4670

(15. 06. 1949)

 

Il motivo dell’insolito operare di Dio

(12° anniversario)

La miseria spirituale è enorme, ed Io posso aiutarvi solo attraverso la Mia parola

 

La miseria spirituale è grande, e nuovamente, questo è un tempo di bassissimo livello, come al tempo della nascita di Cristo, perché gli uomini non sono più in grado di sentire la Mia voce. Essi non vogliono e non possono più sentirMi, e perciò, senza progetti né meta, percorrono la loro vita terrena perseguendo delle mete terrene, ed essendo molto attivi per queste. Ma non riescono più a trovare l’accesso verso di Me, e quindi si tengono distanti da Colui che dovrebbe essere la loro unica Meta. Non Mi riconoscono, perché non sanno più nulla di Me, e perciò non sentono più nessun amore per Me, che li solleverebbe dal loro basso stato spirituale.

Questo è uno stato di miseria, poiché l’assenza di conoscenza avrà per conseguenza uno stato tormentoso nell’eternità, mentre l’ultimo tempo della vita terrena dovrebbe essere utilizzato solo per sfuggire a tale stato tormentoso. Io conosco la terribile sorte delle anime, vedo come gli uomini nella loro cecità si dirigono verso l’abisso, e perciò grido loro delle Parole di ammonimento e di avvertimento, inviando loro sul cammino delle guide che dovrebbero spingerli indietro, verso la retta via che conduce a Me.

Invece, la loro volontà è costantemente rivolta all’abisso! Gli uomini non si lasciano più istruire! Prestano resistenza, …e si divincolano dalla Mia assistenza! Si ribellano contro di Me, il Quale dovrebbero amare di tutto cuore, e al Quale dovrebbero spingersi come i figli al loro padre. Essi seguono le tentazioni del mondo, vivendo soltanto una vita materiale; e per questo Io non posso avvicinarMi a loro, ed essi non riescono a sentire la Mia parola, …attraverso la quale vorrei conquistarli per Me in eterno. Tuttavia, nonostante ciò, Io non li lascio cadere! E anche se essi non vogliono sentirMi, …cerco di avvicinarMi a loro per altre vie: mandando dei messaggeri a chi di loro non sia in aperto rifiuto e, attraverso questi messaggeri, faccio rivolgere loro delle parole d’amore e di preoccupazione per le loro anime!

Io vorrei venire dai Miei figli, ma loro non Mi accoglierebbero! E così scelgo un involucro, Mi celo dietro coloro che sono per Me, in modo da essere comunque in contatto con quelli che Mi stanno ancora lontani; così entro in collegamento anche con questi cui Mi rivelo, benché essi non Mi riconoscono, sentendo parlare solo i Miei messaggeri.

Potete ora voi comprendere, che cosa M’induca a comparire in modo così eccezionale, guidando la Mia parola sulla Terra, e parlando agli uomini attraverso i Miei servitori che sono dediti a Me? Potete comprendere la grande miseria che Io vorrei sospendere e che, per questo, impiego tutti i mezzi per trovare accesso agli uomini del mondo? Non c’è più molto tempo, e l’aiuto è urgentemente necessario, se non voglio lasciar andare alla deriva le Mie creature, volendole preservare da un ripetuto percorso1 attraverso l’intera Creazione.

Voi non potete misurare la grande miseria spirituale in tutta la sua portata! Io ho Pietà degli uomini, i quali avrebbero ancora così tante possibilità di adempiere lo scopo della loro vita terrena, invece non pensano minimamente a cosa sarà di loro, dopo la morte. Io ho Pietà di loro e, ciononostante, non posso venire diversamente in loro aiuto, se non, attraverso la Mia parola! Posso istruirli solo presentando loro la miseria, ma non posso costringerli a camminare secondo la Mia Volontà! Solo una cosa posso far sapere loro: che impiego davvero tutti i mezzi per aiutarli, e perciò, M’incarno nello spirito di coloro che vogliono aiutarMi nella redenzione degli uomini.

E così, credete a coloro che Io vi mando come Miei messaggeri! Credetelo: la miseria spirituale è enorme, e Io stesso Mi prenderò cura di ogni singolo, …che non Mi presterà nessuna resistenza! Io stesso gli verrò vicino ed egli potrà riconoscerMi, se soltanto lo vorrà.

Lasciatevi aiutare, non respingeteMi! Ritornate ancora, …e sfuggirete all’abisso! C’è ancora tempo, ma il termine che vi do prima della fine, è pur breve! Fatevi avvertire e seguite i Miei servitori che vi mando, e in questo, riconoscerete solo il grande Amore del Padre vostro, il Quale vuole persuadere tutti voi a ritornare nella Sua Casa, …affinché diventiate beati.    Amen!

_______________

1ripetuto percorso’ : vedi il fascicolo n. 44 “La nuova relegazione

 

*  *  *  *  *

 

Pagina precedente