B. D. nr. 4777

(10. 11. 1949)

 

Il castigo più duro: essere rigenerati nella materia più dura!

La redenzione è possibile in un solo periodo

 

Essere rigenerati nella materia più dura, è la più penosa punizione che può colpire un essere spirituale già incarnato come uomo sulla Terra! Le innumerevoli creazioni sono dunque la dimostrazione che innumerevoli entità devono ricominciare il loro percorso di sviluppo; infatti, finché esiste dello spirituale che ha bisogno di sviluppo, esisteranno anche delle creazioni terrene, materiali, le quali serviranno allo spirituale come supporto, e renderanno possibile il suo sviluppo attraverso la molteplicità e diversità delle forme esterne, e a seconda della sostanza più dura o più morbida, finché tutte queste creazioni non finiranno, anche lo spirituale non sarà redento.

Lo spirituale può svilupparsi verso l’alto, dalla materia più dura fino all’uomo, nello spazio-tempo di un periodo di redenzione. Questa possibilità, …esiste! Tuttavia, per questo è necessaria la rinuncia alla resistenza in un tempo determinato, e ciò è pure possibile, sebbene molto spesso fallisca a causa dell’ostinazione dello spirituale che all’inizio è così contrario a Dio; e devono passare delle eternità affinché la resistenza sia spezzata o indebolita. Le creazioni che all’occhio umano appaiono come invariate, spesso tramite tempi infiniti, …dimostrano questa resistenza! Creazioni – per così dire – che formano le croste della Terra, le quali sperimentano pure dei violenti dissolvimenti tramite la Volontà divina, dove deve essere dato allo spirituale la possibilità di uno sviluppo verso l’alto.

Per questo spirituale, quindi, non basta un periodo di sviluppo; nondimeno, alla fine di quest’epoca esso percepirà nell’universo il tumulto, spingendo se stesso verso una nuova formazione! L’opposizione contro Dio si allenterà, perché esso acquisirà una percezione della Sua immane Forza e Potenza, ed Egli terrà conto delle sue richieste, dissolvendo alla fine di un epoca tutte le creazioni. Ciò significa un punto di svolta per lo spirituale vincolato che era rimasto inattivo all’interno della Terra durante delle eternità.

Allora esso sarà pronto a servire, e dunque sarà rigenerato nella forma esterna che gli permetterà – anche se solo inizialmente – una minima attività. Il corso di sviluppo sopra la Terra prenderà il suo inizio e porterà anche all’incarnazione garantita come essere umano, anche se, ancora una volta, soltanto dopo un lungo tempo. Questa è un’altra spiegazione per la distruzione della Terra che dovrà accadere nel tempo a venire e che è prevista nell’eterno Piano di redenzione, e sebbene molte vite umane ne cadranno vittime, tuttavia sarà per la salvezza dello spirituale, …il quale attende con bramosia una nuova formazione.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente