B. D. nr. 4825

(29. 01. 1950)

 

Nel tempo della fine, l’enorme assenza di fede con i demoni

L’ultima lotta di fede prima della venuta del Signore

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Nell’ultimo tempo prima della fine, l’assenza di fede si ripercuoterà in modo spaventoso, dove s’inseguirà solo il guadagno terreno e non si penserà più a un Dio. Allora gli uomini s’inganneranno a vicenda e cercheranno di imbrogliare, svilupperanno tutte le cattive inclinazioni per via della materia, senza farsi nessuno scrupolo di causare del danno al prossimo, purché ne abbiano del vantaggio; tenderanno ad aumentare i loro beni, …e tutti i loro pensieri saranno rivolti solo a questi.

Però, dimenticheranno Dio, non crederanno in Lui, e perciò non Lo temeranno nemmeno; non crederanno in una futura resa dei conti e in una punizione per i loro peccati, e perciò peccheranno senza ripensamento né paura di un Giudice. Saranno messi bene materialmente, perché sostenuti dall’avversario di Dio che li inciterà a sempre maggior brama per i beni materiali, e dove mancherà la fede in Dio, là lui avrà un gran potere; perciò l’assenza di fede è oltremodo minacciosa per gli uomini, perché così vanno incontro alla rovina.

Dove manca la fede, là non c’è nessun amore, il quale da solo potrebbe far rivivere la fede. Dove manca l’amore, là gli uomini sono ciechi nello spirito, non sanno nulla, e ciò che credono di sapere è falso, e sull’umanità scendono le tenebre, …e la Terra va incontro alla fine! Se la si osserva materialmente, non c’è miseria; gli uomini vivono nel benessere, eccetto quei pochi ancora saldamente fermi nella fede che saranno osteggiati da quegli altri. Loro saranno certamente bombardati fra breve tempo con una dura sorte, ma riconosceranno nell’agiatezza del prossimo senza fede, il segno più infallibile della fine, perché questa sarà loro predetta affinché resistano in tale miseria, …la quale frutterà loro la fede in Dio.

Quando sarà giunto il tempo in cui Satana regnerà visibilmente, allora anche la fine non sarà più lontana, poiché anche questa sarà stata annunciata, cosicché alla fine il mondo sarà pieno di demoni, e si comporteranno come demoni anche quegli uomini che non credono a niente, e perciò dichiareranno un’amara lotta ai credenti, ma allora non sarà più lontana nemmeno la venuta del Signore; allora ogni giorno potrà portare la fine, perché il Signore verrà quando l’afflizione sarà così grande, …che i credenti crederanno di accasciarsi, allorché Satana crederà di aver vinto la sua partita, quando l’ateismo prenderà talmente il sopravvento, che i credenti dovranno temere per la loro vita.

Allora arriverà il Salvatore dall’alto, …com’è annunciato! Egli verrà nelle nuvole1 e raccoglierà i Suoi nel Regno della Pace, e terrà sulla Terra un ultimo Giudizio. Allora è giunta la fine, in cui Satana sarà messo in catene e, con lui, …tutti coloro che gli erano succubi. E dopo sorgerà una nuova Terra2, sulla quale abiteranno solo degli uomini profondamente credenti che saranno rimasti fedeli a Dio nell’ultima lotta di fede, …e ora riceveranno la loro ricompensa: …una vita nel Paradiso sulla nuova Terra!    Amen!

 

______________

1 – ‘nelle nuvole’ : trattasi dell’ultimo evento prima della fine, poiché l’immagine di Gesù che comparirà tra le nuvole, servirà per rincuorare i fedeli che subito dopo saranno attirati in alto con un atto contrario alle forze della natura. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

2‘una nuova Terra’ : la Terra sarà rinnovata completamente come un nuovo paradiso terrestre, per accogliere una nuova generazione di uomini completamente dediti a Dio. [vedi il fascicolo n. 45 – ‘La nuova Terra’]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente