B. D. nr. 4869

(29. 03. 1950)

 

Per la rinascita spirituale occorre lasciare agire lo spirito nell’interiore

 

Lasciate diventare attivo il Mio spirito in voi, allora starete anche nella verità, perché l’operare dello spirito ve la garantisce. Allora sarò Io stesso a guidare correttamente il vostro pensiero, a ispirarvi pensieri giusti, a riversare quindi il Mio Spirito su di voi. Non occorre che sia sempre un agire evidente, cioè straordinario, com’è la diretta trasmissione della Mia parola dall’alto, ma l’operare dello Spirito può anche avvenire in un modo del tutto naturale, se soltanto, …l’uomo adempie la condizione che Io ho intessuto col Mio operare nell’essere umano.

Egli necessita solo di voler il giusto e vivere così com’è gradito a Me, cioè adempiere la Mia volontà, il che è espressione di un operare dell’amore. Allora il suo spirito è già risvegliato, e laddove starà in collegamento con Me, lo spirito nell’uomo lo istruirà in modo tale, che il suo pensiero sarà unito, starà nella verità, e avrà anche la capacità di riconoscere il bene e sostenerlo. Ed egli sarà anche completamente convinto di pensare rettamente, solo che attribuirà ancora a se stesso questa capacità, e non al Mio agire in lui, fino a quando non sarà illuminato attraverso i Miei servitori sull’agire dello spirito nell’uomo. Questo gli sarà ora certamente comprensibile, tuttavia sempre unicamente quando Io stesso potrò agire in lui tramite il Mio spirito, altrimenti egli rifiuterà una tale dottrina come impossibile.

Se ora in un uomo il Mio spirito può diventare attivo, allora lui è anche conquistato per il regno eterno, poiché questo è già un atto della rinascita spirituale, …un atto di liberazione dallo stato legato. Ora lo spirito guiderà l’uomo e lo condurrà ben con sicurezza verso la meta: alla Vita eterna! Se dunque l’uomo aspira coscientemente a Me, se sta nella ferma fede in Me, se il suo percorso di vita è un vivere nell’amore badando alle sue percezioni interiori, ai suoi pensieri e alla sua conoscenza sempre crescente, sovente senza nessuna influenza dall’esterno, allora egli potrà anche supporre con sicurezza che il suo spirito sarà risvegliato alla vita, e ora non c’è più da temere uno sprofondare nell’abisso.

Allora i suoi pensieri concorderanno anche con la Mia parola data dall’alto, attraverso cui Io vorrei preparare anche tutti gli altri uomini per questo processo, affinché essi stessi stiano in diretto collegamento con Me, il loro Padre dall’eternità. Affinché ottengano conoscenza del Mio agire e operare nell’Universo, affinché imparino anche ad amarMi come loro Creatore e Padre, e ora stabiliscano il contatto con Me, così che Io possa trasmettere loro la verità, …mediante la quale essi saranno felici. – Amen!

      

*  *  *  *  *

Pagina precedente