B. D. nr. 4955

(24. 08. 1950)

 

Il piccolo gregge alla fine sarà sempre più solo, mentre il divario si allargherà

L’aiuto di Dio sarà evidente mentre la maggioranza ascolterà solo l’avversario

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

Il divario si allargherà sempre di più fra i Miei e i figli di Satana, poiché gli uomini si allontaneranno sempre di più da Me e si rivolgeranno a colui che è padrone della materia, in quanto questa cela ancora lo spirituale1 che è del tutto secondo la sua mentalità, cioè di volontà distolta da Me!

Pertanto, voi che tendete allo spirituale e rivolgete a Me i vostri pensieri e aspirazioni, e che sarete sempre più isolati in mezzo al mondo, sarete anche evitati dai figli del mondo, oppure scherniti e derisi da quel prossimo che è privo di ogni amore e di ogni fede, già diventato diavolo. Tuttavia, allora riconoscerete inoltre che la fine non è più lontana, perché Io vi ho predetto che alla fine ci sarà ancora solo un piccolo gregge che è Mio, che in Me riconosce il suo Pastore e bada alla Mia voce.

*

La maggior parte non Mi conosce più, ma non è senza colpa, perché il Mio Amore cercò anche loro, ma loro non lo hanno accettato, hanno cercato sempre più di allontanarsi da Me, e caddero nella notte più profonda perché temettero la Luce che Io ho offerto loro nel Mio Amore. Nel mondo, infatti, splendono solo delle luci d’inganno, e loro inseguono il loro bagliore e splendore, fanno ciò che il principe del mondo richiede da loro, aspirano al possesso terreno e cercano l’adempimento nei godimenti del mondo; essi pensano solo al benessere fisico, ma non alla loro anima.

Continuamente Io vengo sulla via del singolo, continuamente essi deviano dalla via larga verso i sentieri stretti, difficili da percorrere, dove Io Mi trovo cercando di tirarli via dal cammino che conduce alla rovina. – Essi, però, passano oltre Me con lo sguardo svanito, senza vedere, …perché non vogliono vedere! Se però incontrano un Mio messaggero, allora bestemmiano e cercano di danneggiarlo ovunque possono, spinti dal Mio avversario, di cui sono succubi mediante la loro volontà.

*

Il Mio Dono di Grazia non trova consenso, e voi, Miei servitori sulla Terra, resterete isolati, quanto più si avvicina la fine. Tuttavia non avete nulla da temere, perché Io sono sempre con voi, e pertanto non sarete mai soli! Vi troverete certamente da soli fra dei miscredenti, ma i Miei si riconosceranno e saranno uniti, e attingeranno conforto e forza dalla Mia parola, e questa Mia parola porgerà loro, tutto ciò cui devono rinunciare!  Quelli succubi del Mio avversario saranno ben provvisti terrenamente, a loro non mancherà nulla, e perciò guarderannno dall’alto in basso sugli uomini bisognosi pieni di afflizione, essendo senza alcuna compassione. Ma il Mio Amore non abbandonerà i Miei, anche se a loro la miseria terrena si avvicinerà in modo inusuale.

I Miei si riconosceranno in questo: che vivranno certamente nel bisogno del corpo, ma le loro anime saranno libere dalla paura, perché riconosceranno Me come loro Padre e saranno certi della Mia assistenza! E così, saranno fortificati e consolati sovente dal prossimo, ma anche il Mio aiuto sarà evidente, così come agirà apertamente anche Satana! Sempre più si compirà la separazione, più si avvicinerà la fine, e i due campi condurranno insieme una lotta: i figli di Satana nell’odio e nel disamore; i Miei, invece, li vorranno ancora convertire, e cercheranno di conquistarli nell’amore per Me e per il Mio Regno!

Ciò nonostante il divario si allargherà, finché diventerà insormontabile, finché verrà l’ultima fine, il giorno del Giudizio, quando saranno separati i capri dalle pecore e ambedue riceveranno, o la punizione, oppure la ricompensa secondo il merito! Giacché: chi non è per Me è contro di Me! Chi non raccoglie, …disperde! Chi crede in Me, …Mi professa anche davanti al mondo! Chi però non Mi dichiara, appartiene al Mio avversario e condividerà anche la sua sorte: sarà condannato nel giorno del Giudizio, dove parlerà la Mia Giustizia, …perché il tempo è compiuto!    Amen!

 

______________

1lo spirituale’ : tutta la creazione materiale, così pure la Terra, non è altro che spirito condensato, relegato nella materia, che aspetta di evolversi per poter vivere come uomo libero e poter ascendere in alto nel regno dello spirito. [vedi il fascicolo n. 87 ‘L’evoluzione dello spirituale’]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente