B. D. nr. 4970

(20. 09. 1950)

 

Esseri di luce incarnati senza reminiscenza

La luce del precursore nell’ultimo tempo di Grazia

 

[nel tempo della fine …]

 

A quelli che vogliono servire Me, sia detto quanto segue: lo stato spirituale degli uomini che vivranno proprio nell’ultimo tempo, richiede un aiuto particolare da parte di esseri di luce che sono attivi su incarico Mio, tanto nel regno spirituale, quanto sulla Terra, dove essi sono incarnati in gran numero come esseri umani per compiere una missione redentrice! In quale modo gli esseri di luce operino e aiutino, è evidente per coloro che accettano la trasmissione del bene spirituale, perché essi sanno che solo tramite l’apporto della Mia parola dall’alto, può essere portato aiuto agli uomini nella loro afflizione spirituale.

Con il generale appiattimento spirituale sarebbe del tutto impossibile che la Mia parola possa affermarsi nell’umanità, perché questa non produrrebbe né l’unione con il mondo spirituale, né vorrebbe o potrebbe accogliere degli annunci da tale mondo; per questo il mondo della luce deve fare da mediatore, e i suoi abitanti, quali esseri di luce1, devono cercarsi dei contenitori idonei sulla Terra, nei quali poter suscitare l’irradiazione del Mio Spirito, e – se questo è mancante – scendere essi stessi sulla Terra quali esseri di luce1, incarnati come esseri umani, …per essere un anello di congiunzione tra il mondo spirituale e gli uomini, per essere mediatori tra Me e gli uomini.

Quindi, nell’ultimo tempo prima della fine - nel quale voi uomini già vivrete - saranno incarnati un gran numero di esseri di luce, per aiutare voi che sarete abbagliati e ignari, voi che vivrete in modo sbagliato e perciò vi troverete in grande afflizione. Voi stessi non sapendo del vostro basso stato spirituale e delle sue conseguenze, se vi si porterà la conoscenza su questo, non ci crederete!

Eppure, quel Mondo, laddove c’è luce, racchiude degli abitanti che guardano pieni d’orrore l’andirivieni nell’oscurità della Terra, e vogliono accorrere in aiuto per salvare ancora quelli che non oppongono resistenza e si affidano alla loro guida. Ancora, ci sono pure persone che, così, vogliono aiutare e istruire, ma voi non li riconoscete, e anch’essi non si riconoscono come esseri provenienti dall’alto, sebbene, come esseri umani, …aspirino seriamente verso l’alto! Essi, …sono uomini come voi, ma di volontà rivolta a Me, cui il Mio avversario non può più nuocere, perché sono diventati Miei già prima di venire sulla Terra1, per amor dell’umanità afflitta-indigente. Essi vogliono portarvi luce, che ricevono continuamente da Me, e che contemporaneamente è forza per salire in alto. Tuttavia essi non si rendono conto di questo: di essere venuti spontaneamente sulla Terra, affinché il loro lottare verso l’alto fosse chiaramente visibile al prossimo, per indurlo a fare lo stesso!

Un essere di luce che fosse riconoscibile come tale, non potrebbe servire agli uomini da esempio, perché gli uomini – ancora affetti da tutte le debolezze ed errori – non si sentirebbero mai in grado di eguagliarlo. Solo degli esseri spirituali particolarmente elevati sanno della propria missione e provenienza, e lo fanno anche sapere agli uomini, anche se questi non riscontrano in loro nessuna particolare fede. Tali alti esseri di luce si mostrano tuttavia riconoscenti a ognuno che voglia riconoscerli, poiché la loro missione, dopo, consisterà sempre nell’agire pubblicamente e non di nascosto, affinché non solo dei singoli uomini, bensì tutti gli uomini prendano atto dell’intervento soprannaturale, della Forza e Potenza e della Magnificenza di Colui che è il Signore sulla vita e sulla morte nell’intera Creazione, il Quale non vuole lasciar sprofondare le Sue creature nelle tenebre, e perciò manda una (tale) Luce, …oltremodo chiaramente splendente dall’alto.

E una tale luce testimonierà di Me e farà parlare di sé! E quando rifulgerà, sappiate che vi trovate poco prima della fine2, e che resterà agli uomini solamente un breve tempo di Grazia; infatti, se costui non sarà ascoltato e il suo ammonimento resterà senza successo, …allora non ci sarà più nessuna salvezza per il mondo de-spiritualizzato, allora sopraggiungerà irrevocabilmente la fine, …com’è annunciato nella Parola e nella Scrittura!    Amen!

 

_____________________________

1 esseri di luce’ / ‘prima di venire sulla Terra’ : la particolarità di tali esseri di luce, incarnati per affrontare l’ultimo tempo prima della fine, si può comprendere attraverso l’Opera comunicata alla mistica Anita Wolf: ‘La chiamata dall’universo’ (1970-1971). In tale Opera è presentato il cammino di redenzione di spiriti cattivi, però credenti, che si ritrovano nell’inferno, i quali, dopo aver riconosciuto le loro colpe, sono guidati ed esortati a una nuova incarnazione, proprio per il tempo della fine sulla terra, con lo scopo di accelerare, tramite il proprio sacrificio attraverso una morte cruenta, la purificazione dei precedenti peccati, e poi crescere più velocemente spiritualmente dopo il successivo ritorno nell’aldilà. Da non confondere, però, con gli alti spiriti di luce, i quali, se reincarnati, sono più che altro assegnati come guide e all’insegnamento del prossimo.

2 - Qui “fine” è intesa ‘l’ultima fine’, quella alla fine del tempo della fine, che precederà il grande Giudizio universale con la rimozione dei credenti e la relegazione degli irriducibili, e non la fine degli ultimi tempi – attuali - prima dell’evento apocalittico mondiale.

 

*  *  *  *  *

 

Pagina precedente