B. D. nr. 5236

(17. 10. 1951)

 

La benedizione di Dio e l’aiuto degli esseri di luce agli operai nella Sua vigna

 

Io voglio benedire tutti voi che vi radunate nel Mio Nome per servire Me nell’attività salvifica. Voglio darvi forza, e guidare tutti i vostri passi affinché siano propizi per la vostra missione. Voglio tenere su di voi le Mie mani protettive, se vi si vuole ferire, come però donerò anche forza persuasiva alle vostre parole, se si desidera ascoltarvi. La Mia benedizione vi accompagnerà sempre, non appena sarete volenterosi di servire Me, e sarete anche circondati da esseri di luce che vi vogliono bene e faranno di tutto per promuovere il vostro lavoro per Me e per il Mio Regno, poiché anche loro sanno della benedizione di una zelante collaborazione per la redenzione di anime erranti. Anch’essi partecipano in quest’Opera, e dunque, lavorerete così: mano nella mano con coloro che costantemente vi accompagnano e vi fanno incontrare persone indigenti cui poter aiutare.

Se da voi procede molta luce, al di sopra, nel regno spirituale, c’è grande gioia, perché un unico raggio di luce ha già un indicibile effetto nelle regioni oscure; e ovunque sulla Terra come nel regno spirituale, molte anime seguono questo raggio di Luce, per non separarsene più. Colui che potesse vedere con occhi spirituali l’oscurità che è stesa sulla Terra, scorgerebbe anche le molte piccole scintille di Luce che guizzano in tutti i luoghi, e raccolgono intorno a sé lo spirituale che desidera luce.

La vostra missione non è comprensibile per gli uomini del mondo, ma invece è considerata eccezionale nel mondo dell’aldilà, e pertanto non dovete essere stanchi, perfino quando sulla Terra registrate poco o nessun successo. L’effetto della vostra attività nel regno dell’aldilà ricadrà nuovamente sugli uomini nel tempo a venire, perché sempre più e più esseri dall’aldilà vengono in aiuto agli uomini e li influenzano spiritualmente, non appena essi stessi stanno una volta nella luce, al cui scopo voi contribuite inimmaginabilmente molto, se rivolgete i vostri pensieri al regno spirituale, se in certo qual modo state in collegamento con i suoi abitanti, chiedendo aiuto e forza dal mondo di luce con la volontà di dare un aiuto compassionevole agli esseri che ancora languono nell’oscurità.

La benedizione di questa vostra attività mentale è inconcepibile; tuttavia la vostra particolare maturazione spirituale viene oltremodo promossa, e nella stessa misura, le anime alle quali donate il vostro amore possono anche maturare. E chi è attivo per Me e per il Mio Regno, gode della Mia particolare protezione, della quale può essere certo che Io giammai lo abbandono, anche se apparentemente, lo lascio finire indigente, che però ha sempre il solo scopo di legarlo con ciò di più a Me, in modo che un giorno possa aprirsi completamente a Me, per poi, unito a Me per sempre, essere in grado di agire e, …diventare indescrivibilmente beato!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente