B. D. nr. 5258

(22. 11. 1951)

 

La più grande armonia regnerà sulla nuova Terra con lo spirituale re-incorporato

 

Lo spirituale cesserà di essere transitorio, ma lascerà la forma che l’ha celato finora, e poi avrà luogo la nuova re-incorporazione dello spirituale in un’altra forma, secondo lo stato di maturità che esso ha raggiunto. Il percorso di sviluppo dello spirituale negli stadi preliminari continuerà in modo che questo spirituale non sia particolarmente toccato dalla distruzione o dissoluzione della Terra. Invece, tutto ciò che ha raggiunto lo stadio come uomo e non farà parte dei rimossi1, non progredirà più verso l’alto nel suo sviluppo, bensì, …cadrà nel profondo, e re-inizierà il suo sviluppo verso l’alto, …avendo infine fallito totalmente.

Pertanto, le nuove creazioni saranno in un mondo oltremodo pacifico, rallegrando sia uomini sia animali, i quali staranno nella pienissima armonia con il principio divino; e ogni opera della creazione loderà e glorificherà Dio nella sua bellezza e utilità, che saranno percepite dagli uomini molto beneficamente. In un certo qual modo non ci sarà niente d’ignobile da cui l’occhio umano sia deliziato. Tutto farà scaturire solamente gioia; tutto sarà utile e creato per il piacere degli uomini. Tuttavia, la dura materia in cui è bandito, ciò che fu avverso, contro Dio, non potrà più influenzare sfavorevolmente gli uomini, perché sarà ancora nello stato della nuova relegazione, del tutto impotente e incapace di qualsiasi attività.

Allora ci sarà anche un tempo di pace, e nulla sarà in contrasto, perché tutto si muoverà di nuovo nell’Ordine divino, perché lo spirituale ancora legato sentirà di proseguire verso l’alto, e perché gli uomini saranno colmi dello Spirito divino, perciò sapranno tutto, e questo sapere li terrà occupati e li renderà i più pacifici abitanti della nuova Terra. Infatti, essi saranno in contatto con Dio e il loro essere sarà così irradiato d’amore, che potranno essere sempre soltanto buoni, il che lo sentirà anche il mondo spirituale, animale e vegetale, a loro ancora subordinato, e tutta l’atmosfera d’amore sarà idonea per un veloce sviluppo verso l’alto.

Così, per quanto orrendamente finirà la Terra, essa ricomincerà pacificamente e armoniosamente, e agli abitanti della Terra sarà destinata una sorte beata come premio per la loro fedeltà a Dio e per la loro fermezza nella fede. E Dio stesso dimorerà come un Padre fra i Suoi figli, …come ha promesso!    Amen!

 

______________

1i rimossi’ : trattasi dei rapiti in cielo, quei fedeli a Dio che resteranno viventi fino all’ultimo e tramite un atto al di fuori delle leggi della natura saranno rapiti in cielo. [vedi il fascicolo n. 42 -  “La rimozione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente