B. D. nr. 5334

(11. 03. 1952)

 

Rivolgete la vostra volontà a Me, così che diventi attiva

 

Io conosco i Miei, …e i Miei conoscono Me! Io so dei loro bisogni e preoccupazioni, conosco il grado della loro forza di fede, so della loro volontà e, inoltre, che aspirano a Me, quindi Mi hanno anche riconosciuto e sanno del Mio Amore e della Mia Grazia, cosicché è già allacciato un legame che non può più essere sciolto in eterno, poiché ciò che è diventato Mio, Io non lo lascio mai più.

A Me basta solo, che davvero la volontà delle Mie creature sia rivolta a Me, che valga, cosicché ora afferri le Mie creature e non le lasci più, anche se ora devono solo essere formate prima che possano unirsi del tutto a Me. Ma dato che un giorno la volontà distolta da Me ha procurato la caduta da Me, allora la volontà rivolta a Me avrà anche per conseguenza il sicuro ritorno a Me; infatti, la volontà orientata erroneamente era il peccato, oppure indusse al peccato, e rivolgere questa, opportunamente, è il Mio obiettivo, che Io mai perderò eternamente di vista.

Quindi Mi basta già la vostra volontà, ma voi non dovete accontentarvi unicamente della volontà, dovete trasformare la volontà in azione, dovete tendere alla perfezione, perché solo questa deve essere la vostra opera, ed Io vi posso certamente sostenere con la Mia forza e la Mia grazia, che però da voi, deve essere usata di nuovo, pienamente consapevoli.

Io non vi lascio più cadere, se una volta Mi avete annunciato la vostra volontà rivolta a Me, e dunque, vi assisterò incessantemente per far diventare attiva la volontà; tuttavia voi stessi dovete adesso compiere l’opera di trasformazione sulla vostra anima, cosa che Io non posso fare con la Mia potenza, a causa della Legge dell’eterno Ordine. Perciò agisco spesso anche sui Miei in un modo spiacevole e doloroso, ma sempre solamente per via del successo, che consiste nella completa unificazione con Me, ma che deve essere raggiunta da voi stessi, e non può essere ottenuta per costrizione; cioè, il Mio ultragrande Amore non può unirsi con voi finché state ancora in un grado insufficiente di maturità della vostra anima, la quale però, non vi può nemmeno formare all’improvviso in un essere perfetto.

 Che invece raggiungiate la vostra meta non appena Mi sarete dediti nella volontà, questo è sicuro, poiché Io non rinuncio a nessuno dei Miei e impiego tutti i mezzi che possono accelerare la meta, quando l’uomo li riconosce come mezzi d’Amore e di Grazia da parte Mia. Ed Io non ve lo rendo davvero difficile, …se solo afferrate la Mia mano e vi lasciate guidare. La completa dedizione a Me, la completa sottomissione della volontà sotto la Mia, vi porta oltremodo rapidamente alla meta, e pertanto dovete sempre lasciar regnare solo Me. Per il resto, …sforzatevi di adempiere la Mia volontà, sforzatevi di condurre una vita d’amore che vi renda sempre l’intimo collegamento con Me, e infine, …porti alla completa unificazione, essendo voi, Miei, …e rimanendovi per tutta l’eternità.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente