B. D. nr. 5344

(25. 03. 1952)

 

L’efficacia del Mio Spirito, per attivare nei fedeli il loro compito sulla Terra

 

L’efficacia dello Spirito è questa: che tendiate continuamente verso di Me, che abbiate come compito di adempiere la Mia volontà, e ora, secondo questo compito, adattiate la vostra vita terrena, non vivendo solo per il mondo, bensì provando una vita spirituale in questo mondo che vi porti sempre più vicino a Me! In voi è al lavoro lo Spirito proveniente da Me, e tutto ciò che ora volete, pensate e fate, siete influenzati attraverso lo Spirito in voi. Di conseguenza, ora dovete maturare spiritualmente, perché l’operare del Mio Spirito è una forza che spinge inarrestabile verso l’alto. Tutti gli uomini, i quali seriamente, per l’adempimento della Mia volontà, riescono così, a sentirsi stimolati dal Mio Spirito, Io stesso posso ora essere attivo in loro, perché il mio Spirito è la Mia parte dall’eternità.

Un sicuro segno del Mio operare nell’uomo è quando questo ascolta attentamente dei discorsi spirituali, conduce dibattiti spirituali e, spesso, si occupa mentalmente con Me – il Creatore e Conservatore – di ciò che circonda l’uomo. Chi pensa a Me e cerca di sondarMi, in lui opera già il Mio Spirito, perché Io afferro ogni uomo che rivolge i suoi pensieri a Me, e difficilmente si libererà di nuovo dalle Mie mani, poiché esse lo tengono con Amore e gli distribuiscono doni di cui non vorrà più farne a meno, se li ha ricevuti una volta. E per rafforzare questo, anch’Io gli parlo, se ascolta nell’interiore e Mi pone domande nella mente. Allora egli certamente crederà di rispondersi lui stesso mentalmente, e non sa che sono Io a ispirargli il pensiero, perché ha desiderato seriamente la verità.

E così, un uomo può edificarsi un regno spirituale nel mondo, purché, …dia più attenzione a questo Regno che al mondo, purché egli cerchi quindi, ...Me e il Mio Regno! Allora prende pure possesso del Mio Regno, solamente nel credere di dover porre a se stesso un compiuto che lo autorizzi a sentirsi come aspirante al Mio Regno. E anche questo pensiero è opera del Mio Spirito, perché in tal modo ne viene stimolata la volontà dell’uomo alla giusta attività. Allora il suo pensiero sarà chiaro e limpido, e lui, rispetto al suo rendimento e alla sua volontà di operare, riceverà anche, …il patrimonio spirituale in grande abbondanza.

Il suo pensare corrisponderà alla verità, e perciò potrà anche trasmetterlo al prossimo, e quindi, ora, gli diventerà comprensibile anche il suo compito: trasmettere al prossimo il patrimonio spirituale apportato dal Mio Spirito! E questo compito lo rallegrerà e lo soddisferà. Tutta la sua vita, ora, sarà colma dal tendere ad essere attivo per Me e per il Mio Regno: aiutare il prossimo all’illuminazione dello spirito, rendendolo felice e spingendolo a procurare ad essi stessi l’identica felicità! Poiché, dove opera il Mio Spirito, là non vi è alcuna interruzione di attività, bensì, inizia un incessante lavoro per Me e per il Mio Regno, per entrare in relazione con Me stesso, perché lo Spirito proveniente da Me, …spinge incessantemente verso di Me!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente