B. D. nr. 5486

(14. 09. 1952)

 

Senza il cambiamento della volontà e il superamento della materia, non ci si può liberare dall’avversario

 

Quello spirito che vi tiene ancora legati alla Terra, è contro di Me, poiché tutto ciò che voi desiderate appartiene a lui; esso è  dello spirituale ancora molto lontano da Me, che lui possiede ancora, volendo impedire il suo ritorno a Me. Voi stessi, come esseri umani, siete già notevolmente progrediti nel vostro sviluppo, e tuttavia siete ancora in suo potere, finché non imparate a disdegnare ancor prima la materia come appartenente ancora del tutto a lui. Voi dovete conoscere il collegamento spirituale; dovete sapere che tutto ciò che vi è visibile, è dello spirituale imperfetto, quindi parte del Mio avversario.

Se ora costui, tiene pur catturati i vostri sensi, allora vi trovate ancora nella suo ambito, rivolti a lui volontariamente. Tuttavia potete liberarvi da lui, …dalla brama di ciò che gli appartiene, …e allora sfuggirete pure alla sua autorità, allora vi eleverete quasi dalla Terra al regno dello spirito – che appartiene a Me – e dove dovrete abitare secondo il vostro destino, per poter lì agire e operare secondo la Mia volontà. Voi, perciò, sulla Terra dovete effettuare questo cambiamento della vostra volontà, dovete imparare a disdegnare il mondo materiale, …dovete imparare a vederlo per ciò che è in realtà: un conglomerato di spirituale immaturo, ancora ribelle a Me, …che deve purificarsi.

Voi perciò dovete porvi al di sopra della materia, perché voi siete lo spirituale più altamente sviluppato su questo terreno mondo materiale, e dovete cercare di sciogliere ancora gli ultimi legami con questo mondo, ma conseguentemente, dovete allacciare il legame con quel Regno, dove sono Io il Dominatore, dove tutto è spiritualizzato e indicibilmente felice. Dovete coscientemente rendervi liberi dal dominio del Mio avversario, …e venire a Me. Ma finché la materia ancora v’incatena, finché sentite ancora il desiderio, non siete ancora liberi dal suo dominio, e perciò non ancora idonei per il Regno spirituale, poiché Io voglio possedere il vostro amore indiviso, voglio catturare tutto il vostro pensiero! Io posso agire in voi, solo se siete completamente liberi dal suo essere.

Allora, però, la vostra parte sarà libertà, forza e luce, allora lo spirituale in voi si sarà liberato dal suo potere e si eleverà a Me, da Cui ora non si potrà più separare per l’eternità! Finché dimorate sulla Terra, egli vi tenterà continuamente; eppure, senza il desiderio per la materia, quindi avendo superato la materia, sarete immuni contro le sue tentazioni, e allora desidererete soltanto ancor prima i beni del Regno spirituale e, nel possesso di questi beni, sarete forti, e quindi, …anche vincitori su colui che è il Mio avversario. Aver superato lui, significa essere diventati figli Miei, essere aspiranti al Mio Regno, che non è di questo mondo, il quale vi donerà delle beatitudini che sono incommensurabili e che compenseranno davvero la difficile lotta contro l’avversario sulla Terra, che tuttavia, non saranno allora diversamente conquistabili, …se non attraverso la lotta!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente