B. D. nr. 5718

(7. 07. 1953)

 

Quando lo stato spirituale degli uomini è basso, una ripresa spirituale prima della fine è impossibile

 

Su questa Terra non può più esserci nessuna ripresa spirituale, perché gli uomini si sono già troppo disposti alla materia, dunque, a colui che personifica il mondo terreno, il quale è l’avversario di Dio e tal rimarrà ancora per tempi eterni.

Prima della fine di un periodo terreno, il basso stato spirituale è chiaramente riconoscibile, ed è anche evidente che gli uomini non cambieranno più, …appunto perché la materia li tiene catturati, mentre solo il superamento della stessa assicurerebbe una ripresa spirituale. Tuttavia, tale superamento richiederebbe di riconoscere della sua inutilità, e ciò, di nuovo, …una riflessione sulla continuazione della vita dopo la morte e sul vero compito terreno dell’uomo, ma tali pensieri non smuovono più gli uomini, perché essi non hanno più nessuna fede e, …perché non vivono nell’amore.

C’è una semplice spiegazione del perché lo stato spirituale sia così basso, del perché non c’è nemmeno più da aspettarsi un suo cambiamento, …perché agli uomini manca l’amore, il quale avrebbe per conseguenza, la fede e la conoscenza, e dopo, …il tendere allo spirituale.

Eppure, se gli uomini si convertissero all’amore, allora non sarebbe nemmeno necessaria una fine del periodo di redenzione, invece nulla riesce a spingerli a questo; né la miseria, né la necessità del prossimo, né la propria misera cambia la loro mentalità, ed essi non allacciano nessun legame con Dio, …perché non credono in Lui. Quindi non c’è da aspettarsi nessuna svolta spirituale su questa Terra, mentre soltanto questa potrebbe fermare la sua fine, perché allora essa adempirebbe di nuovo il suo compito come opera della Creazione, essendo ancora una stazione di scuola per lo spirituale, com’è la sua destinazione.

Invece dovrà subentrare una svolta spirituale, e se ciò non sarà possibile sulla vecchia Terra, dovrà essere terminata un’epoca di redenzione e dovrà cominciarne una nuova, giacché gli uomini non rimangono in questo basso stato spirituale, bensì sprofondano sempre più in basso! E Dio impedirà questo attraverso una separazione degli spiriti, attraverso una nuova relegazione dello spirituale sprofondato troppo in basso e attraverso il sorgere di una nuova Terra con uomini spiritualmente maturi, …che vivranno di nuovo secondo la Volontà di Dio, e con i quali inizierà un nuovo periodo di sviluppo, in cui le anime potranno giungere alla più alta perfezione.

L’Amore e la Sapienza di Dio riconosceranno davvero quando sarà giunto il tempo per questo, e giammai Dio rinuncerà a un’anima che è ancora salvabile; tuttavia, quando un cambiamento non è più possibile, …allora giungerà anche il tempo e si adempirà la Scrittura! La fine arriverà e, con questa, il giorno del Giudizio! La Terra passerà e ne risorgerà una nuova, e allo spirituale caduto profondamente, …sarà di nuovo preparata la via per la redenzione!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente