B. D. nr. 5807 a/b

(16. 11. 1953) e (17. 11. 1953)

 

La svolta per lo spirituale indurito, non è la fine del mondo

Qualunque tipo di ex scienza non sarà più utilizzabile

 

La svolta del mondo, …non significa la fine del mondo, poiché le Mie creazioni resteranno ancora esistenti eternamente, finché non avranno adempiuto il loro scopo di aiutare lo spirituale che si trova nell’abisso a salire in alto. Solo allora si potrà parlare di una fine del mondo, quando si sarà spiritualizzato tutto ciò che a queste creazioni era necessario per il compimento. Ciò che vi attende, però, ciò che potete aspettarvi con tutta sicurezza, è quello che Io vi ho fatto annunciare attraverso i veggenti e i profeti: questa, è una svolta che da voi, abitanti della Terra, potrà ben essere indicata come una fine! Tuttavia, espresso in modo più corretto, sarà un totale cambiamento, …una svolta di ciò che esiste e una totale trasformazione della creazione-Terra. Sarà un cambiamento di un’epoca in un’altra che, …sia per gli uomini, sia per qualsiasi creatura, significherà: una fine della vita! Che per gli uomini, altrettanto, sarà la stessa fine del mondo!

La totale trasformazione della superficie della Terra con tutte le sue Creazioni sarà anche, contemporaneamente, un cessare di qualunque sviluppo di natura terreno-materiale. Tutto ciò che è stato pensato come progresso nel campo scientifico oppure come prestazioni umane, tutto ciò che è stato raggiunto come conquiste, cadrà vittima della distruzione, e tutte le esperienze perderanno il loro valore, perché nessuno potrà più utilizzare o impiegare ciò che prima era stimato così importante, e per il quale, ogni tendere spirituale fu dimenticato.

Nulla di tutto ciò ritornerà, nulla di ciò sarà portato sulla nuova Terra, anche se questa sarà abitata da uomini che hanno sperimentato e, …vissuto la vecchia Terra, poiché nulla di tutto ciò sarà di utilità sulla nuova Terra, …e nulla di ciò sarà necessario. Un mondo completamente nuovo renderà felice la piccola schiera dei rimossi, un mondo che in niente ricorderà la vecchia Terra, che con ragione potrà essere chiamata una Terra trasformata. E ora gli uomini della nuova Terra comprenderanno il perché si parlava di una svolta, …con cui però non era mai da intendere la fine del mondo. Dunque, questa svolta sarà riconoscibile materialmente, però, molto di più, spiritualmente. Sarà la svolta spirituale, a essere la causa e lo scopo, …di ciò che arriverà!

Uno stato spirituale come esisterà così, prima della fine della vecchia Terra, trascinerà poi irrevocabilmente uno sciogliersi, perché qualcosa di spiritualmente morto significa anche l’irrigidirsi di questo, e la vera vita può procedere solamente, …da una Vita spirituale! Perciò dovrà subentrare una svolta, in cui la vita in un ambiente del tutto morto non sarà più concepibile.

Che questa svolta, non possa più svolgersi su questa Terra …

(17. 11. 1953)

… è evidente, perché gli uomini si mondanizzano sempre più, tendono sempre di più ai beni materiali, e sempre più diminuisce la loro fede, perché in loro si raffredda l’amore. Il raffreddamento dell’amore significa perciò, sostanza spirituale indurita, oppure anche, …il rifiuto della Mia forza d’Amore vivificante tutto, e così pure è uno stato di completa immobilità, è una totale assenza di forza, e perciò, …un solidificarsi nell’inattività. Ciò che ancora vive, cadrà poi nella morte, ma ciò che ora è ancora legato, otterrà la libertà, per riuscire a tendere ben verso l’alto con la meta della definitiva libertà.

Per l’intera creazione-Terra arriverà un punto di svolta: tutto lo spirituale cambierà la sua forma esteriore, e quindi sarà anche assicurata una generale risalita, perché potranno agire solo le forze positive, e non quelle negative, infatti, queste ultime, …saranno legate e saranno completamente senza forza; e perciò, spiritualmente, …sarà possibile ovunque una risalita!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente