B. D. nr. 5843

(2. 01. 1954)

 

Con la forza della fede in Me è possibile guarire gli ammalati

Nel tempo della fine sarà concesso qualche miracolo

 

[Nel tempo della fine]

 

Voi potete operare con insospettata forza, quando invocate Me nella profonda fede per un soccorso, per aiutare. Vi deve disporre l’amore per richiedere questa Mia forza, e la vostra fede deve essere così forte, tale da non indugiare un attimo, quando in voi sorge il pensiero di soccorrere un bisognoso. Allora dovete operare nel Mio Nome, …e per questo sarete animati dal Mio Spirito. Perciò non crediate di permettervi qualcosa che non corrisponde alla Mia Volontà, bensì, allo scopo per cui vi sentite animati; allora eseguitelo anche senza dubbi, e così vi riuscirà! Infatti, Io vi ho assicurato la Mia forza, se siete di fede forte, e voglio che nell’ultimo tempo prima della fine il vostro prossimo sia convinto della forza della fede, quindi non vi lascerò rovinare, se volete servire Me e contemporaneamente anche il vostro prossimo.

Giammai darò la Mia benedizione per atti egoistici, per la distruzione, …oppure nell’insensibilità. Comprendetelo: l’amore deve perciò essere il movente, deve spingervi a richiedere la Mia forza, giammai odio o spinta alla vendetta, poiché solo l’amore incita il Mio Spirito all’azione. Solo tramite l’amore vi unite a Me, cosicché riceviate ora, anche la Mia forza, e quest’amore farà diventare ora la vostra fede così viva, che non dubiterete più nella riuscita di ciò che vorrete eseguire.

E così sono spiegabili anche le molte guarigioni di ammalati effettuate nel Mio Nome, poiché se Io stesso sono invocato per l’aiuto, allora ci si appella alla Mia promessa: «Chiedete, e vi sarà dato, …bussate e vi sarà aperto!». E se il guaritore, nella piena fede nella verità della Mia parola, include l’amore del suo cuore, quello guarirà, poiché lui, consegnandolo a Me, ora sarà veramente con Me nella Mia forza, …e ora può guarirlo, perché potrà servirsi della Mia illimitata forza. 

Degli uomini dalla profonda fede possono perciò essere di benedizione per il loro prossimo sulla Terra, poiché possono farlo non appena con ciò li unisce una viva testimonianza per il Mio Nome, …non appena in tal modo viene esaltato il Mio Nome, non appena questo accade per aiutare delle persone che tendono verso di Me a una solida fede senza dubbi, …senza però costringere alla fede dei non credenti.

Una completa mancanza di fede, …è un ostacolo affinché operi il Mio Spirito, e il confessore del Mio Nome viene trattenuto tramite il Mio Spirito dall’effettuare miracoli davanti agli occhi di uno tale; oppure, il non credente troverà anche una spiegazione naturale con cui giustificare la guarigione. Tuttavia, nel tempo della fine devono essere conquistati ancora dei deboli, …la cui resistenza può essere spezzata mediante la forza della fede dei Miei, e perciò nel tempo della fine sarà operato qualche miracolo, affinché con questi si rafforzi chi è ancora di fede debole, per poi anche, credere convinto, …e resistere nell’ultima lotta su questa Terra.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente