B. D. nr. 5866

(1. 02. 1954)

 

Voi siete scintille di luce staccate che dovete ritornare a Me

 

Consideratevi come scintille di luce staccatevi da Me, che tuttavia, restate luce, ridotti solo nella vostra forza luminosa, ma che non potrete mai più spegnervi completamente, bensì ricevere ininterrottamente nuovo alimento da Me, in modo che anche la più piccola scintilla di luce possa di nuovo baluginare1 e, nell’espandersi del suo fuoco, possa proprio, tale scintilla, riunirsi, e quindi anche con Me stesso, quale Origine della luce, e possa rifulgere nella forza luminosa più scintillante.

Voi tutti siete delle scintille di luce procedute da Me, che quindi schizzarono e fuoriuscirono affinché dovessero afferrarsi reciprocamente, …per aumentare la loro forza di luce; oppure, il Mio Fuoco d’Amore illimitato, che in sé è Forza, fece sorgere degli esseri che erano altrettanto, amore, e allora dovevano agire nella loro forza d’amore, che significava: un costante aumento della forza d’amore, un espandersi della fiamma d’amore, da essere capaci di un attività inimmaginabile. L’Amore, quindi, si emanò nell’infinito, e l’amore dovette creare e operare, e così poi colmare anche, tutto con la luce.

Ma l’amore non poteva essere determinato, fu efficace così a lungo, solo finché essi si mossero nella totale libertà, per cedere immediatamente nella sua efficacia, dove incontrò resistenza. E così si spiega l’allentamento della Forza, il diminuire della luce da spiegare in un mondo, dove l’amore trova resistenza, poiché, benché sia una diretta irradiazione da Me, benché sia qualcosa di divino d’immensa forza ed efficacia di luce, questa efficacia diminuisce, pari a quella di una piccolissima scintilla appena fumante, dove non le affluisce lo stesso amore, …dove una forza opposta le pone resistenza, una forza opposta che originariamente era altrettanto uscita da Me potentemente come scintilla di luce, allontanatasi infinitamente da Me, che non volle rimanere in collegamento con la Forza originaria, …rigettando anche la Corrente di Forza perennemente affluente, che quindi resistette e, di conseguenza, annullò l’efficacia della Forza d’Amore e del Fuoco d’Amore, così a lungo, finché diminuirà la resistenza.

Se considerate voi stessi come scintille di luce, allora imparerete anche a considerarvi come qualcosa di divino, che era destinato all’efficacia, ma allora diminuì la pienezza di forza e di luce mediante la propria resistenza, perché resistenza significa distacco da Me, e vi sarà comprensibile che in qualsiasi momento potete porvi nello stato della pienezza di luce e di forza, quando tenderete nuovamente al vostro punto di partenza, quando attizzerete incessantemente il fuoco dell’amore in voi, quando in tal modo le fiamme dell’amore in voi si uniranno con il Fuoco dell’eterno Amore, quando cederete ogni resistenza, quando permetterete che la Mia Luce d’Amore in voi stessi potrà essere accesa e, in questa, …anche la piccola scintilla che portate in voi come parte di Me, accendendosi, quando lascerete influire su di voi l’eterno Amore senza resistenza, affinché riconosciate voi stessi come luce, …la quale ha avuto la sua origine in Me come Luce originaria.    Amen!

 

______________

1baluginare’ : apparire e scomparire velocemente come il lampo, in un baleno.

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente