B. D. nr. 6030

(21. 08. 1954)

 

L’indifferenza degli uomini richiederà colpi sempre più duri

 

Com’è disperato lo stato d’innumerevoli uomini sulla Terra perché non fanno nulla per portare le loro anime alla maturità! I loro pensieri sono sempre rivolti solo al materiale, e non si elevano mai verso l’alto, non entrano mai nel campo spirituale; essi non si domandano mai il perché dimorano sulla Terra, e schivano ogni conversazione perché su questo non vogliono saperne nulla, mentre li attira solo ciò che pare loro vantaggioso alla vita corporea. Ed è così che la maggior parte di essi pensa riguardo alla Terra, nonostante il fervente lavoro dei servitori di Dio per scuoterli dal loro errato pensiero.

Ovunque è inviata la Parola di Dio, ovunque risuonano grida di ammonimento ed esortazione, ma gli uomini chiudono i loro orecchi, poiché il suono del mondo li tocca fortemente, …ed essi lo seguono volentieri. I più potenti avvenimenti del mondo li toccano a malapena, e l’improvvisa dipartita degli esseri umani, … per loro non è più motivo per riflettere sulla caducità delle cose terrene. Essi li sentono, …e vi passano oltre! Le catastrofi di grande entità non li disturbano dalla loro quiete, finché essi stessi non ne sono colpiti, e la miseria del prossimo tocca appena il loro cuore, …in modo da poter essere stimolata la loro volontà di aiutare.

E questa è una terribile e desolante condizione, perché si ripercuote sullo spirituale; infatti, le anime degli uomini si trovano nella più grande oscurità e difficilmente possono giungere alla luce, …finché essi si sentono soddisfatti dai beni e dai godimenti terreni. Satana ha davvero il potere su questa Terra, poiché gli stessi uomini glielo hanno concesso. Ogni loro pensiero vale solo per il raggiungimento di mete mondane, e dal mattino fino a tarda sera essi lavorano per il proprio corpo, che però passerà. E se la morte tiene un ricco raccolto anche nel loro ambiente, …solo alcuni ne sono sfiorati, e ne restano turbati.

E così gli uomini non possono più essere spaventati né essere mossi a cambiare la loro volontà da niente, perché tutto rimbalza da loro e non lascia nessuna impressione. Sempre più dolorosi, …devono scagliarsi gli avvenimenti contro l’umanità; sempre più evidenti devono essere date le indicazioni sulla caducità della vita, …e sui beni. Sempre più violentemente gli elementi della natura devono uscire dal loro ordine, affinché i cuori degli uomini si spaventino e si pongano domande sullo scopo e sulle cause di ciò che precipita il mondo nell’agitazione. E Dio permetterà anche questo, …Egli manderà dei segni agli uomini.

Ciò nonostante, che loro vi badino, è lasciato a loro stessi, liberamente. – Egli vuole salvare, …ma non obbligherà nessuno al cambiamento della propria volontà, bensì parlerà continuamente un linguaggio chiaro che ciascuno potrà comprendere. La Terra andrà incontro alla sua fine, …e anche la conoscenza di ciò sarà diffusa nel mondo; e coloro che badano ai segni, …non si chiuderanno a queste indicazioni, crederanno e, …si prepareranno. Dove però è l’oscurità, là anche i segni e le indicazioni saranno inutili, e gli uomini andranno incontro alla morte fisica e spirituale, …per propria colpa!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente