B. D. nr. 6067

(30. 09. 1954)

 

Contro la grande tribolazione in arrivo sarà necessaria una grande fede

“I caproni saranno separati dalle pecore”

La grande miseria precederà la tribolazione ai credenti, per l’ultima chiamata ai salvabili

 

Voi andate incontro a una grande tribolazione, e vi sarà necessaria una grande forza di fede per essere padroni di questa tribolazione, perché con la vostra forza corporea non la potrete eliminare, bensì, sicuramente, con la Forza spirituale. Ci sarà però una tribolazione che irromperà su di voi per via della vostra fede, e arriverà nell’ultimo tempo1, …in cui si pretenderà da voi tutti la decisione!

La miseria terrena precedente – che certamente è inevitabile anche perché introdurrà l’ultima fase su questa Terra – toccherà certamente tutti gli uomini e sarà per tutti una chiamata di risveglio, ma tale miseria sarà originata però da cause naturali e, dunque, …sopportata con più rassegnazione. Tuttavia, la grande miseria ha cause spirituali ed effetti spirituali, e colpirà gli uomini per via della fede, perché allora gli avversari di Dio richiederanno agli uomini una decisione, come anche Dio stesso, …e da questa decisione dipenderà la loro Vita nell’eternità!

Gli uomini saranno esortati a rinnegare la fede in Dio, e quindi costretti a prendere una decisione, …da parte dell’autorità regnante; e allora ci vorrà una grande forza di fede, …per resistere all’esigenza di dichiararsi apertamente per Dio davanti al mondo! Chi però ne ha la volontà, avrà anche la forza per resistere, perché essa gli affluirà da quell’Uno, cosicché Lo dichiarerà senza paura! E perciò sorgerà la tribolazione, la quale opprimerà oltremodo i fedeli di Dio tramite i loro avversari, ed essi ne saranno molto danneggiati materialmente, e diffamati, poiché i pochi forniranno agli uomini una meta d’attacco, sui quali essi si sfogheranno in opposizione a Dio.

Una fede forte respinge tutti gli attacchi; una fede debole è volubile ed ha bisogno di un Aiuto, che le viene anche concesso quando la sua volontà chiede di Dio. Questa volta, però, accadrà, poiché il giorno della fine si avvicina sempre di più, e perché prima, deve aver luogo la separazione degli spiriti.

Saranno ancora richiamati molti uomini, che indubbiamente nel tempo di tale tribolazione sprofonderebbero, e Dio lascerà in vita solo i forti, …che grazie alla loro fede presteranno resistenza, ma Egli sa anche ciò che inarrestabilmente tende verso l’abisso! Egli sa, …dove ogni cambiamento di volontà è impossibile, e lascia loro la vita, affinché si adempia ciò che è stato annunciato: «…“Siano separati i caproni dalle pecore!» [Mt. 25,32], affinché abbia luogo la grande purificazione sulla Terra, cui seguirà di nuovo, …un tempo di pace e un tempo di Giustizia!    Amen!

 

______________

1ultimo tempo’ : è la fase finale del tempo che va dall’evento apocalittico alla fine vera e propria, indicato in Apocalisse 8,1 come quello seguente l’apertura del settimo sigillo, indicato come ‘il tempo della fine’, oppure come ‘tempo della miseria’, ma anche ‘tempo di Grazia’, cioè quello seguente l’evento apocalittico, ed avrà breve durata, ma che sarà oggetto della lotta di fede più cruenta, per difendersi dai non credenti e testimoniare loro la fede. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente