B. D. nr. 6381

(20. 10. 1955)

 

Rivolgersi a Dio nella libera volontà, annoda il legame d’amore e avvia la rinascita

 

Un legame che Mi colleghi per sempre con le Mie creature, è annodato quando ci si rivolge di nuovo a Me nella libera volontà, quindi, in un certo qual modo si accoglie il Raggio d’Amore che ora attira la creatura a Me, e non la lascia mai più cadere. Questo legame è indistruttibile, e se l’uomo una volta l’ha afferrato, lo tiene anche stretto, …e non sarà mai più capace di staccarsene. Tuttavia, Io ora parlo solo di coloro che rivolgono seriamente il loro sguardo a Me, non di quelli che si professano per Me solo formalmente, senza aver fatto di Me il contenuto del loro desiderio, del loro pensare e sforzarsi, poiché Io parlo unicamente dei sentimenti più intimi dell’uomo, dei suoi pensieri segreti, di ciò che colma la sua anima. Parlo della volontà degli esseri umani che Mi hanno cercato e trovato per proprio impulso. Parlo della volontà che nessuno può costringere, la quale non è stata influenzata dall’esterno, bensì si eleva dall’anima e può rivolgersi dovunque essa tenda.

È il momento della rinascita, quando l’uomo trova Me e afferra il Mio Raggio d’Amore, con il quale Io vorrei incatenarlo a Me per sempre. E qualunque sia ora anche la via di costui, …condurrà un giorno con sicurezza a Me, anche se l’uomo passasse ancora attraverso errori e disordine, …e spesso sembrerà come se si sia di nuovo allontanato da Me.

Io non lascio mai più in eterno colui che è venuto volontariamente da Me, benché nella sua debolezza, come conseguenza della sua imperfezione, sia spesso in pericolo di lasciare la giusta via. Io vado accanto a lui anche su vie sbagliate, e lo spingo continuamente indietro sulla retta via, poiché per questo ne ho il Diritto, perché egli si è rivolto a Me liberamente, e questo rivolgersi gli assicura ora anche il Mio costante aiuto. Infatti, Io so che proprio tali uomini sono oltremodo assillati dal Mio avversario, ed Io saprò impedire che costui conquisti potere su di loro.

Solamente Io, so anche la volontà di chi si è rivolto liberamente a Me per proprio impulso, e perciò voi uomini, su questo, non potete giudicare chi Mi appartiene già volontariamente e chi Mi sta ancora lontano, …poiché l’apparenza inganna! Tuttavia potete presumere sicuramente che Io aiuto ciascuno che aspiri seriamente verso l’alto, a Me, poiché Io non Mi lascio ingannare! Io conosco lo stato dell’anima di ogni singolo, conosco tutti i motivi del suo pensare e operare, e pronuncio veramente un giusto giudizio. Io porto all’uomo ogni possibile aiuto, se riconosco la serietà dei suoi sforzi.

Invece voi vi lasciate spesso abbagliare da belle parole, giudicate il vostro prossimo secondo l’esteriorità, siete spesso pronti a un giudizio affrettato, vi bastano già delle assicurazioni o gesti devoti, …per credere che tale prossimo sia sulla retta via verso di Me; e nondimeno, costoro possono tenere Me ancora molto lontano, e avanzare a malapena di un passo, prima di riuscire un giorno a entrare in sé e poi afferrare anche il Mio Raggio d’Amore, con il quale poter adesso unirsi per sempre con Me.

Ed Io aspetto sempre, solo questo momento del cosciente desiderio di Me, senza lasciarlo mai passare oltre, poiché solo ora voi sfuggirete al pericolo di andare perduti di nuovo per tempi eterni. Ciononostante il lottare sarà ancora difficile, ma raggiungerete sicuramente la vostra meta, perché ora potrete sempre tenervi al Mio vincolo d’Amore che vi attirerà sempre più in alto, e che voi non lascerete mai più, …perché sarete felici d’aver trovato un sostegno nella vostra vita terrena.

Eppure, …a questa decisione deve arrivare ogni uomo da se stesso! Nessuno può esserne costretto o persuaso, perché, …Io stimo solamente ciò che viene dall’intimo del cuore. Infatti, Io posso essere indicato a ogni uomo presentandoMi come un amorevole Padre, …che desidera i Suoi figli. Allora il figlio può stabilire il giusto rapporto col Padre, e poi sentirà anche l’Amore di questo Padre, e si darà volontariamente a Lui. Ed Io aspetto questo momento, …che Mi riporterà i Miei figli, e da quel momento veglio su di loro. E per quanto possa essere lontano il percorso di vita, …essa condurrà alla meta, perché il Mio Amore non lascia più cadere niente indietro, di ciò che una volta ha trovato Me nella libera volontà.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente