B. D. nr. 6451

(13. 01. 1956)

 

Accettate i Miei Doni di grazia per l’aiuto

È necessario decidere nella libera volontà

 

 

Vi si lascerà liberi di servirvi dell’insolito apporto di forza che vi sarà donato nell’ultimo tempo, benché non lo desideriate! Io lascerò precedere la Grazia per il diritto, sovrabbondandovi con delle dimostrazioni del Mio Amore per aiutarvi a una risalita senza fatica, …se volete ancora intraprenderla, e vi do l’assicurazione che raggiungerete anche allora la meta, non appena questa la prendete solo sul serio.

Non sapete che Io esercito su di voi un’Opera di misericordia che vi può ancora salvare, …se avete solo la volontà di afferrare la Mia mano salvifica? – Io faccio di tutto per proteggervi dall’orrenda sorte di una nuova relegazione, tuttavia, …una cosa non la posso fare: …influenzarvi ad accettare il Mio incommensurabile dono di Grazia! Lo dovete fare voi, per proprio impulso! Tuttavia, forza e grazia vi saranno a disposizione in modo ultra abbondante, perché non rimarrà più molto tempo fino alla fine.

Invece voi non sapete apprezzare la Grazia che Io stesso vi esprimo: che ciascuno di voi può sentirMi, che Mi avvicino a ciascuno di voi come un Padre a Suo figlio, avvertendolo ed esortandolo e rivelandomi nel Mio Amore. Tuttavia, è come se chiudeste occhi e orecchi, solo per non vedere né sentire, …ciò che accade attorno a voi. È come se vi mancassero i giusti sensi, …non riuscendo più a pensare bene, volendo sempre la cosa sbagliata. Camminate sulla vostra via nella totale cecità e, se vi si offre una mano per la guida, allora la respingete, rifiutando di malavoglia ciascuno che vuole aiutarvi, e vostro Padre deve stare a guardare come correte spontaneamente alla vostra rovina.

Nondimeno, per quanto il Mio Amore brami la vostra salvezza, …non sono Io a disporre la vostra volontà, e perciò è una faccenda propria di ciascuno, il come sfrutti ancora il breve tempo, …fino alla fine. Egli però ha ancora tutte le possibilità per sfuggire alla morte eterna1; deve solo volere che la sua vita terrena conduca alla meta, per il cui scopo l’ha ricevuta. – Se ciascuno potesse avere soltanto la volontà di non vivere invano, allora questo sarebbe già un passo verso l’alto, …ma gli uomini hanno altre mete, e queste colmano del tutto i loro pensieri e desideri.

Essi sono avidi per il possesso, …per l’approvazione e per il godimento sensuale. Essi aspirano a tutto ciò che nella vita terrena devono (solo) imparare a superare. Vivono nel pensare completamente sbagliato e sono inaccessibili a ogni insegnamento sulla loro reale vita terrena. E così il Mio ricco tesoro di Grazie non trova nessuna considerazione, …passano oltre a ciò che viene loro offerto per la loro salvezza. E l’oscurità che è stesa sulla Terra, …diventa sempre più grande. Tuttavia la colpa è degli stessi uomini, poiché anche se il Mio avversario agisce in modo inaudito perché è venuto il suo ultimo tempo, gli uomini potrebbero liberarsi dal suo potere purché fluiscano così abbondantemente anche dei Doni di Grazia, i quali trasmetterebbero loro la forza a ciascuno, …per resistergli.

Si tratta però di una libera decisione della volontà; si tratta, di quale Signore, Uno o l’altro, …vi scegliete. E nessuno vi deve costringere a questa decisione della volontà, dovete prenderla liberamente, e perciò dopo la morte del corpo, …decidete voi nella libera volontà pure la vostra sorte. Non avete bisogno di giungere alla perdizione, ma voi stessi, …dovete volere la vostra Vita. Perciò Io lascio costantemente risuonare la Mia voce dall’alto; perciò vi vengo continuamente vicino nella Parola e, su di voi, …riverso la abbondantemente Mia Grazia, ma come la sfruttate, …vi è lasciato liberamente.  […]

[segue al n. 6452]

 

_______________________

1 – ‘la morte eterna’ : il giudizio attraverso la relegazione nella materia. [vedi il fascicolo n. 44 – “La nuova relegazione"]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente