B. D. nr. 6524

(17. 04. 1956)

 

Il creare e gli sforzi terreni prima della fine sono inutili

 

Tutto, …indica alla fine, e per quanto voi uomini vi sforziate di aumentare il benessere terreno, per quanto vi attiviate nella costruzione di opere terreno-materiali, create solo per una breve durata, e nulla di ciò sarà di lunga durata, poiché è giunto il tempo in cui è posta la fine della Terra con tutte le sue opere di creazione e tutti i suoi abitanti! E se anche voi uomini volete continuamente discuterla, se anche la vostra volontà e la vostra mente si oppone, …di accettarla come verità, non potete distruggere il Mio piano e, com’è deciso dall’eternità, così, anche, tutto si svolgerà!

Nondimeno, Io non vi trattengo dal vostro agire, se soltanto non lasciate a questo il soddisfacimento della vita, bensì pensate dapprima alla vostra anima, senza lasciarla languire a seguito del creare materiale troppo zelante, poiché il giorno della fine vi è segreto! Voi potete ancora svolgere molti servizi al prossimo! Inoltre, non appena chiedete la Mia benedizione, ogni attività terrena può influire spiritualmente. Potete inoltre aiutare al servizio lo spirituale ancora legato; e più evidente si manifesta la possibilità di servire nelle opere che avete creato, più benedizione vi riposerà sopra, perché tutto lo spirituale deve ancora maturare, …prima che arrivi la fine.

Invece, gli uomini impiegano la loro molteplice forza, solo ad aumentare mammona, e loro stessi se ne rendono schiavi. Allora sono visibilmente attivi per il Mio avversario e ai suoi ordini, allora né amore né volontà d’aiutare il prossimo è evidente; molto di più, è uno sfruttare del prossimo, e anche spesso, …la messa in pericolo della vita di costoro. Ovviamente, voi uomini non dovete darvi all’ozio, dovete usare la vostra forza vitale e non lasciarla inutilizzata, ma prima, dovete pensare al vero scopo della vostra vita, allora niente diventerà un pericolo per voi, …qualunque cosa intraprendiate.

Tuttavia, …la fine arriverà irrevocabile! Pertanto, pensate a tutto quello che fate, a questo Mio severo ammonimento e avvertimento, e non incatenatevi troppo fortemente alla materia, bensì cercate di staccarvene, …anche se dovete ancora agire nel mondo. Sarà sempre decisivo il vostro sentire interiore, se diventate padroni sulla materia oppure se vi lasciate dominare da essa. In vista della vicina fine dovete continuamente rendervene conto, ed esercitare una rigorosa autocritica; non dovete vivere come se tutto resti così, bensì, tenere sempre in considerazione, …la fine prossima, ma tuttavia, essere attivi. Allora il vostro agire e pensare determinerà amore. Allora tutte le opere che farete sorgere, …saranno benedette da Me! Ma dove manca l’amore, dove si progetta e si opera solo in modo puramente terreno, là si edifica al Mio avversario, …anche se apparentemente deve servire alla salvezza dell’anima degli uomini.

Pensate a questo: che Io posso benedire solamente ciò che serve per nobili scopi, e che, …Io stesso non Mi lascio ingannare! Infatti, solo allora la materia può ancora maturare, e il breve tempo fino alla fine può offrire allo spirituale celato in essa, ancora un’occasione per poter prendere dimora sulla nuova Terra in forme esteriori più leggere, e procedere più velocemente nel suo sviluppo.

Il Mio piano, …è stabilito dall’eternità! Anche voi potete pianificare, ma dovreste adeguarvi il più possibile alla Mia volontà, e quindi, sostenere generalmente ancora tutto lo spirituale, …e liberare voi stessi dal desiderio per il mondo e per i suoi beni. Allora tutto ciò che intraprenderete sarà benedetto, e il breve tempo fino alla fine, …sarà utilizzato nella Mia volontà! –  Amen!

 

 *  *  *  *  *

Pagina precedente