B. D. nr. 6593

(12. 07. 1956)

 

Rinascita, è uguale a risurrezione

Le anime immature restano nel buio della loro tomba spirituale

 

Il giorno della nuova nascita, per voi è, nello stesso tempo, …anche il giorno della risurrezione. Non appena la vostra anima si ricorda dello scopo della sua vita terrena, non appena nella libera volontà prende contatto con Me, con il regno spirituale, non appena comincia a tendere verso di Me e verso il Mio Regno, essa esce dalla sua tomba dell’oscurità, …e si risveglia a nuova vita, poiché la rinascita dell’anima è proprio quel cambiamento, dalla sfera del Mio avversario alla Mia sfera.

L’anima dimora ancora sulla Terra, ma all’inizio della sua incorporazione come essere umano è stata partorita nell’oscurità, e lotta con la libera volontà per la luce, quindi fuoriesce dalla sua tomba non appena può liberarsi dal suo involucro con l’aiuto di Gesù Cristo, non appena raggiunge la rinascita spirituale, …non appena i suoi sensi e il suo tendere si orientano spiritualmente. Così essa sperimenta una risurrezione: dalla notte della morte, …alla luce del giorno!

Dunque, congiorno della risurrezione’ è inteso questo cambiamento che l’anima può svolgere sulla Terra e che le garantisce anche nel regno dell’aldilà, …una ‘vita’ nella luce e nella forza, mentre invece delle anime possono anche rimanere nella morte dopo il loro decesso da questa Terra, …ma non sono comunque svanite, poiché nessuna anima potrà scomparire, e per quanto immatura possa trapassare da questa Terra, si ritroverà solo in uno stato simile alla morte, …senza forza e nell’oscurità più fitta. Essa esisterà, nondimeno, …non sarà risorta alla vita!

Una risurrezione è sicura, …per ogni essere umano che nella vita terrena si sforza di stabilire il collegamento con il regno spirituale, che quindi aspira volontariamente a una risalita verso l’alto, che non si accontenta soltanto dell’esistenza terrena, bensì riconosce un Essere più elevato, affidandosi a Lui e dandoGlisi del tutto. Così l’anima di costui vivrà una nuova nascita, quando compirà questa trasformazione interiore, …e si abbandonerà a Me nella libera volontà! E una tale anima non avrà nemmeno da temere la morte terrena, poiché sfuggirà solamente all’involucro esteriore, al corpo carnale, ed entrerà trasfigurata nel regno dell’aldilà; essa, infatti, innanzitutto è imperitura, perché ha vinto la morte, l’oscurità e la debolezza, …le quali escludono ‘una vita’ nel regno spirituale, e perché qualcosa di vivente è altrettanto visibile a colui che pur vive. E l’anima è felice di potersi liberare del corpo di carne che per lei era soltanto una catena, finché viveva sulla Terra.

Però, anche le anime immature si liberano di quest’involucro corporeo e, nondimeno, restano legate, restano nella loro tomba, nell’oscurità, nello stato dell’ignoranza, …per il proprio tormento e afflizione. Ma anch’esse possono ancora risorgere alla vita nel regno dell’aldilà. Anch’esse possono uscire dalle loro tombe, anch’esse possono giungere alla luce con l’aiuto di Gesù Cristo, invocandoLo, invocando Colui che è risorto dai morti, Colui che ha vinto la morte, cosicché Egli voglia buttar via la pietra dalla loro tomba, dal debito del peccato che le tratteneva nella notte della morte, …nella tomba, cosicché voglia scoperchiarla, …affinché anch’esse possano uscire alla luce del giorno.

Tutti gli uomini possono risorgere. …Gesù Cristo concederà loro assistenza, e se Egli è stato invocato già sulla Terra per l’aiuto, per la redenzione dal peccato e dalla morte, allora l’anima potrà sperimentare già sulla Terra la sua risurrezione, ed essa, poi, non morrà più in eterno, anche se l’uomo subisse la morte terrena. Nondimeno, …ogni anima è immortale, cioè non svanirà più, e se si trova ancora profondamente nella tomba del suo peccato, dovrà sopportare l’oscurità di quella tomba, dovrà ammettere la sua completa mancanza di forza, …per essere in grado di risorgere, non potendolo senza dipendere da un aiuto. E quando accetterà una prestazione d’aiuto che le sarà offerta nell’amore, allora si ricorderà anche di Colui, …che può aiutarla alla risurrezione. Invocherà Gesù Cristo, perché Lui stesso è uscito dalla tomba vincendo la morte, …ed è in grado di sciogliere ogni catena offrendo la Sua mano a ogni anima, così che possa uscire dalla sua tomba, …per entrare ora in quella vita che non potrà più perdere!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente