B. D. nr. 6601

(21. 07. 1956)

 

Un ultimo ammonimento: una catastrofe della natura prima della fine!

Tramite tale Voce, tutta l’umanità ne sarà informata

 

[nel tempo della fine …]

 

La fine di questa Terra e di tutte le creature viventi su di essa, è inevitabile! Nulla di ciò che la Terra reca come opere di creazione, rimarrà esistente; uomini e animali perderanno la loro vita, eccetto la piccola schiera di quelli che saranno rimossi viventi nel corpo. Quest’ultimo Atto della Mia Volontà su questa Terra è previsto dall’eternità, ed è sempre stato incessantemente annunciato all’umanità attraverso veggenti e profeti, e anche ora con tutta l’urgenza è nuovamente annunciato come molto vicino, perché sarà così imponente, che nessuno sperimenterà la fine, senza esserne stato prima informato; tuttavia, …questi annunci non saranno creduti.

 Davanti agli uomini sta un avvenimento, …come non può essere immaginato più potente, e malgrado ciò, esso sarà respinto come incredibile, e gli ammonimenti e gli avvertimenti resteranno infruttuosi, perché nessun uomo si preparerà a quest’immane avvenimento.

Gli uomini, …non credono in una fine, e così, ora, …Io lascerò che si realizzi il Mio ultimo ammonimento: porterò ancora un ultimo richiamo agli uomini increduli, …sotto forma di un avvenimento della natura, che nella sua dimensione è altrettanto immenso, ma riguarderà la Terra solo limitatamente, affinché anche la fine predetta appaia credibile agli uomini, ed essi non la considerino più come impossibile, e affrontino un serio giudizio su se stessi, se e come potrebbero sussistere davanti a Me, in quella fine!

Grandi avvenimenti, …con le loro ombre, anticiperanno l’avvenimento della natura, cui non molto tempo dopo seguirà la fine, poiché per molta gente dovrà esserci ancora un ultimo ammonimento, nonostante costerà molte vite umane e moltissimi uomini cadranno vittime degli elementi della natura; diversamente ci sarebbe da aspettarsi scarsa impressione sui cuori induriti che dovranno essere salvati ancor prima del tracollo.

Io ho parlato costantemente attraverso la bocca dei profeti, …e ancora parlo costantemente attraverso servitori dediti a Me, ma gli uomini non ascoltano questo linguaggio, …eccetto pochi che credono nelle Mie parole e sono disposti essi stessi ad agire sul loro prossimo, secondo la Mia volontà! – Ma ora sentiranno chiaramente la Mia voce e non potranno chiudere i loro orecchi, perché è proprio l’indifferenza degli uomini che M’induce a disturbarli e a scuoterli nella loro calma, …nel loro spirito mondano, affinché nessuno possa dire di non essere stato avvertito.

Tuttavia, anche quest’avvertimento non avrà per conseguenza, che si rivolgano con totale devozione a Me, perché molti non vorranno riconoscere la Mia voce, …considerato che Io non impiegherò nessuna costrizione che spinga gli uomini verso di Me! In seguito, la fine spazzerà dalla Terra tutto ciò che persiste nell’opposizione a Me, poiché, porta in sé opposizione ogni uomo che – …nonostante la grande precedente distruzione gli abbia dimostrato la Mia potenza – ugualmente, egli non si è rivolto a Me! Opposizione che ognuno porta ancora in sé, se considera impossibile una fine di questa Terra perché è di spirito oscurato, …il che rivela la sua appartenenza al Mio avversario!

Io cercherò ancora in tutti i possibili modi di spezzare quest’opposizione senza costrizione, e quest’ultimo intervento sarà apparentemente un mezzo crudele. Tuttavia, Io lo impiegherò solamente per via della loro salvezza, perché le Mie parole donate non saranno credute; infatti, la fine sarà così vicina che essi poi ne cadranno irrevocabilmente vittime, e ora sarà determinante il loro stato mentale ad attenderli, quale sorte nel giorno del Giudizio.

Io lo ripeterò sempre ai Miei servi: dovranno menzionare con sufficiente fervore la fine e l’avvenimento della natura che accadrà prima, senza temere di indicare agli uomini che a loro non rimarrà più molto tempo! Dovranno parlare senza timore del Mio piano dall’eternità, e quindi dovranno anche diffondere il Vangelo dell’amore, affinché gli uomini sappiano ciò che Io voglio, così da non cadere vittime dell’oscurità, …per ciò che sta per arrivare!

Quello che Io pretendo da loro, è solo un cuore pronto al sacrificio, …colmo d’amore, e poi potranno attendere senza timore gli avvenimenti in arrivo! Allora faranno parte di quelli che ne usciranno indenni, …anche quando tutto intorno minaccerà di sprofondare. Ma a quelli che non crederanno, …spetteranno enormi terrori. Ed Io avrò pietà di ognuno che ancora invocherà Me nella sua afflizione, perché Io voglio solo salvare gli uomini, e non danneggiarli! La fine, però, giungerà irrevocabilmente, e poi ognuno sarà giudicato, …secondo il Diritto e la Giustizia!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente