B. D. nr. 6832 a/b

(16. 05. 1957) e (17. 05. 1957)

 

I fedeli a Dio saranno ricompensati, sia nel regno spirituale sia sulla nuova Terra

L’aiuto dall’alto nell’ultima lotta di fede

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

                                                                                                                                    

Nel regno spirituale sarete pienamente risarciti per tutte le privazioni che la vita terrena vi ha imposto, se li assumerete su di voi con devozione, badando meno al vostro corpo che alla vostra anima. Io ho preparato una meravigliosa sorte per tutti quelli che dovranno sopportare sofferenze e afflizioni per via del Mio Nome, i quali, stimando più in alto Me e il Mio Regno, …piuttosto che i beni terreni e le ricompense terrene, dimostreranno la loro fedeltà per Me in modo tale, da prendere volentieri su di sé le avversità e le privazioni corporee, …quando si tratterà di professarsi per Me e per il Mio Regno. Infatti, questo tempo, un giorno verrà, e porrà grandi pretese a voi uomini.

Vi sarà tolto molto, se vi rifiuterete di rinnegarMi. Cercheranno di costringervi con mezzi e forza bruta, e avrete bisogno di molta forza per resistere, ma la riceverete anche a dismisura. Tuttavia, corporalmente non potrete sguazzare, bensì avrete sempre, soltanto ciò che serve per la conservazione della vostra vita. Infatti, questo vi arriverà da Me, perché allora Io stesso provvederò ai Miei, quando dal potere nemico vi sarà sottratto tutto. Ma durerà solo un breve periodo di tempo, …e la loro fedeltà sarà ricompensata mille volte sulla nuova Terra1 oppure anche nel regno spirituale, dove attenderanno loro delle magnificenze che per essi sono inimmaginabili. Tuttavia, finché dimoreranno ancora sulla Terra, per quanto la loro situazione sembri ancora minacciosa e pericolosa, Io assicuro loro il Mio costante aiuto, …senza lasciarli veramente nelle avversità terrene.

Chi mantiene Cieli e Terra, può conservare anche voi che state dalla Sua parte, professandoLo anche apertamente davanti al mondo. E per via dei Miei, Io abbrevierò i giorni! [Mt. 24,22 - Mc. 13,20]

 

(17. 05. 1957)

Io so che questi saranno difficili per voi, e non voglio che vacilliate nella vostra fede, perché siete sempre uomini ancora deboli, nonostante la vostra volontà, e perché Io so anche, quanto vi opprimerà il Mio avversario nella vostra lotta di fede, e non vi lascerò cadere nelle sue mani. Perciò l’ultima lotta di fede su questa Terra dovrà svolgersi in un tempo molto breve, e potete essere consolati e contare pienamente credenti sulla Mia precoce venuta, non appena s’infiammerà questa lotta sulla Terra.

Dovete solo, prendere poi su di voi, pure ogni difficoltà, e attendere sempre consolati solo il Mio aiuto, poiché Io non vi abbandono, e non dovete nemmeno compiangere quelli che Io porto già prima a Casa, la cui vita terrena vi sembra particolarmente difficile e, …vi dà adito a domande dubbiose, poiché a questi li attende davvero una meravigliosa sorte nel Mio Regno, e le loro sofferenze e afflizioni sulla Terra saranno loro ricompensate mille volte, tanto quanto Mi dimostreranno la loro fedeltà. E così, dunque, nessun uomo che si sente già interiormente unito a Me, la cui volontà è quella di adempiere la Mia Volontà e servire Me e, con ciò, venire vicino a Me, …ha da temere il difficile tempo in arrivo, poiché costui Mi appartiene già, e la sua sorte nel futuro è ancora solo una scala per salire verso l’ultima elevatezza.

E allora si adempiranno con evidenza anche quelle Promesse che riguardano la Mia assistenza per voi: Io, …vi ristorerò! Io, …esaudirò le vostre richieste! Io mi prenderò cura delle preoccupazioni per il vostro corpo e per la vostra vita terrena! Vi renderò il carico, leggero, …e vi metterò solo un peso soave, prendendoMi cura di voi come un Padre, …affinché non restiate orfani nel mondo, poiché il mondo vi odierà e vi perseguiterà, vi esilierà dalla sua comunità e il Mio piccolo gregge si rifugerà timorosamente dal loro Pastore, e il Mio ovile accoglierà tutti e vi concederà la sicura protezione.

Io impedirò al lupo2 il suo ulteriore avanzamento, e in breve si adempirà anche il destino di colui2 – del tutto dominato dal Mio avversario – che in quella lotta di fede avrà un grande ruolo, dominando lui stesso sui suoi sostenitori, e le cui misure si rivolgeranno contro tutti i credenti e quindi anche contro Me stesso, che lui2 cercherà di detronizzare. Costui non avrà una lunga durata di vita, e questo vi deve anche dare un’indicazione e una speranza: che poi non passerà più molto tempo prima che giunga la fine, che per i Miei, significherà, …la liberazione da ogni afflizione.    Amen!

 

______________

1 – ‘sulla nuova Terra’ : la Terra sarà rinnovata completamente, come un nuovo paradiso terrestre, per accogliere una nuova generazione di uomini completamente dediti a Dio. [vedi il fascicolo n. 45 – ‘La nuova Terra’]

2 – ‘il lupo’ – ‘colui’ – ‘lui’ : il riferimento è all’avversario incarnato nel cosiddetto ‘anticristo’, [1° Giov. 2,18 / 2,22 / 4, 2-3 e 2° Giov. 1,7] in un uomo che nel tempo della fine manifesterà apertamente l’essenzialità di Satana, vessando i fedeli a Dio nell’ultima lotta di fede. [vedi il fascicolo n. 40 – ‘L’anticristo’]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente