B. D. nr. 6835 a/b

(20. 05. 1957) e (21. 05. 1957)

 

Le indicazioni alla fine attraverso instancabili ammonimenti e avvertimenti

Prima della fine si chiuderanno le Porte del regno dell’aldilà

 

Solo un breve tempo vi separa ancora dal grande avvenimento che si svolgerà come Mio intervento diretto, per farvi giungere all’ultimo grande avvertimento prima della fine. Ve lo si può sempre soltanto indicare, ma non costringervi a credere a questo, eppure un giorno vi pentirete amaramente di non aver voluto prestare fede a queste previsioni, poiché da ciò dipende se e come avete utilizzato il breve tempo per le vostre anime. Infatti, questo avvenimento costerà innumerevoli vittime, e nessuno di voi sa se anche lui stesso ne sarà vittima, e poi la sua anima entrerà del tutto impreparata nel regno dell’aldilà, mentre avrebbe potuto comunque raggiungere un grande progresso spirituale.

(21.05.1957)

Dapprima avete percorso una lunga via prima di poter dimorare come essere umano su questa Terra allo scopo della prova di volontà, il cui superamento vi procura una magnifica vita nel regno spirituale, …nella luce e nella libertà.

In questo tempo che ora precederà l’ultima fine, solo pochi uomini saranno interessati di adempire il vero scopo della loro vita terrena, poi il percorso di sviluppo sulla Terra sarà concluso definitivamente. Nel regno spirituale comincerà una fase del tutto diversa dello sviluppo – se il decesso di un uomo si svolgerà ancor prima dell’ultima distruzione – e questo può essere ancora di benedizione per l’uomo, poiché nel regno spirituale gli sarà prestato anche ogni aiuto, affinché l’anima giunga ancora alla conoscenza e tenda verso l’alto. Ma se è giunta l’ora della fine, allora un periodo di sviluppo è del tutto concluso, allora per l’anima immatura non esisterà più nessuna possibilità di recuperare nel regno dell’aldilà ciò che ha perduto di fare, allora le Porte in questo regno saranno chiuse per lungo tempo, e avrà luogo una profonda purificazione, sia nel mondo terreno come anche in quello spirituale.

Per gli uomini che hanno fallito nel tempo della loro vita terrena, il lungo percorso di sviluppo precedente è stato inutile. Non giungeranno alla libertà, bensì, …gli involucri terreno-materiali dell’anima si induriranno, cominceranno di nuovo un percorso di sviluppo nella dura materia, assumendo su di sé le orribili sofferenze e tormenti dell’essere relegato nelle sue singole sostanze, …passando di nuovo attraverso le creazioni della nuova Terra. Cadranno indietro nell’infinito abisso, …eppure erano già arrivati alla fine del loro percorso di sviluppo.

Voi uomini, dovreste cercare seriamente di immaginarvi questo, allora comprendereste anche del perché vi lascio giungere costantemente e con instancabile Pazienza, avvertimenti e ammonimenti. Io vorrei salvarvi da questa sorte di una nuova relegazione e avvertirvi sempre di lavorare soltanto sulla vostra anima, fino al punto che ancor prima vi sia possibile entrare nel regno spirituale. Io conosco le innumerevoli anime che andranno incontro a questo destino, la cui volontà, tuttavia, …prima della fine resterà completamente libera, …e potrà ancora cambiare nell’ultima ora.

Io so anche di molti uomini di fede debole, i quali vorrei perciò interpellare e cercare di portarli tutti alla riflessione attraverso il Mio ultimo grande intervento prima della fine, e tutti questi devono apprendere che non molto tempo dopo arriverà anche la fine, …com’è annunciato. Proprio le predizioni attraverso veggenti e profeti, saranno ancora dei mezzi di Grazia di particolare valore, ma dovranno essere utilizzati nella libera volontà. Ed Io aiuterò tutti alla fortificazione della volontà, appunto tramite il Mio veniente intervento che, per loro, sarà solo una conferma di ciò: …che anche la fine non si farà più attendere a lungo! E chi ancora non crederà, potrà pur giungere alla fede.

Voi non sapete come può ripercuotersi benefico per voi uomini, il credere in una fine, ma non ve ne posso dare delle dimostrazioni più chiare, giacché la vostra fede starebbe sotto costrizione. Però ve ne parlo continuamente, e vi parlerò fino all’ultimo giorno, per ottenere solo, …che rivolgiate i vostri pensieri a Me, perché allora il più grande pericolo è scongiurato, allora vi posso ancora richiamare prima, e far risparmiare alla vostra anima il ripetuto percorso terreno attraverso le creazioni, benché poi, anche nel regno dell’aldilà, dovrete lottare duramente per salire in alto, ma sperimenterete l’aiuto in ogni modo, per giungere un giorno, nondimeno, …alla beatitudine.    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente