B. D. nr. 6936

(5. 10. 1957)

 

Veggenti e profeti eletti da Dio annunceranno il tempo della fine, tramite segni che Io realizzerò

Farò scuotere la Terra prima della fine tramite un avvenimento della natura

 

[Nel tempo della fine]

 

Apprendete ciò che lo Spirito di Dio vi annuncia: “I veggenti e i profeti sono eletti da Me stesso, …perché a loro spetta un grande e importante compito: dare agli uomini l’annuncio del Giudizio universale in arrivo, ed esortarli a prepararsi per questo!”. Questi veggenti e profeti non parlano da se stessi, bensì trasmettono solo ciò che il Mio Spirito annuncia loro. – Quando in qualche modo vi giunge una diretta manifestazione da Me stesso, Io Mi servo di un mediatore, solo per non rendervi schiavi nel vostro pensare e agire, quindi gli potete credere, ma non ne siete costretti. Credeteli, se in quei veggenti riconoscete il dono di veggenti e profeti; ma rifiutateli, quando dubitate della loro missione!

Tuttavia, Io voglio invece rendervi facile il credere in costoro! Voglio mettere in luce visibilmente la loro missione, facendo accadere gli avvenimenti da loro annunciati che, …precederanno il Giudizio! Io supporterò questo pensiero: che ogni annuncio trovi diffusione! Che molte persone possano averne conoscenza! E che poi, ne subiscano la conferma, giacché, tutto avverrà come l’ho fatto predire da veggenti e profeti!

Sebbene – quando camminai sulla Terra – Io avvertii gli uomini del sopravvenire di falsi cristi e falsi profeti, e indicai anche che gli emissari del Mio avversario avrebbero praticato infestazioni, altrettanto adesso avverto nuovamente gli uomini di ciò: che essi non cadano in queste reti e non credano alle sue macchinazioni, poiché lui è all’opera, e attraverso inconsuete prestazioni, attraverso opere prodigiose di natura materiale, cercherà di risvegliare negli uomini la credenza che in tali opere, …si manifestino le ‘Forze dei Cieli’.

Tuttavia, proprio il suo insolito agire negli ultimi tempi richiederà anche il Mio agire contrario, che consisterà in questo: adoperare rimedi per ravvivare nuovamente la fede debole, oppure far risorgere nuovamente la fede perduta! E questo, non potrà avvenire, se non, attraverso la pura verità che procede dalla Fonte della verità, e che vi dovrà giungere attraverso dei mediatori, perché voi stessi non potreste riceverla direttamente.

E così, Io poi sottoporrò agli uomini ciò che sta dinanzi a loro! Alcuni li sceglierò perché siano mediatori tra Me e voi, e si potranno riconoscere come veri profeti, le cui parole dovranno essere credute! E Io sono pronto a fornirvi anche una dimostrazione che essi parleranno su Mio incarico e vi annunceranno ciò che avverrà, facendo già molto presto i primi annunci, poiché la funzione più importante di quei veggenti e profeti, sarà l’annuncio della fine, che per voi uomini è della massima importanza, e perciò dovrete prepararvi a questa.

E vi sarà dato ancora un breve tempo, il quale può ancora bastare a salvare la vostra anima dalla perdizione; ed è per questo che non indugerò molto di più: confermerò l’invio dei Miei veggenti e profeti, …facendo seguire l’azione ai loro annunci! Ancor prima della fine farò scuotere la Terra – e Io stesso Mi manifesterò a tutti gli esseri umani mediante un avvenimento della natura che è ripetutamente stato prefigurato tramite la Mia Volontà! Perché Io stesso darò a costoro l’incarico, ed essi parleranno solo come Miei strumenti, come Miei rappresentanti sulla Terra che dovranno ammonire e avvertire gli uomini in Mia vece.

Non dovete credervi al sicuro da tali eventi che testimonieranno di un Potere superiore; dovete temerli e credere che la Mia parola sia verità, che Io stesso parlo e ho parlato tramite loro, e che pertanto, state andando con certezza incontro a un tempo assai difficile, se la Mia Grazia non vi richiamerà già prima. Voi vi trovate davanti a una svolta del tempo, e dovete condurre la vostra vita rispetto a questa certezza, …di una fine improvvisa sempre in vista! La quale però, non deve spaventare nessuna persona che lavori coscientemente su di sé, che pensa più alla sua anima che al suo corpo terreno, perché costui non perderà nulla, …ma ne guadagnerà solamente!    Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente