B. D. nr. 7053

(2. 03. 1958)

 

Esortazione a ricevere forza da Dio per superare la grande miseria in arrivo

 

[nel tempo della fine]

 

Voi tutti avrete bisogno di molta forza, che però è sempre a vostra disposizione, poiché solo chi ascolta la Mia parola la riceverà non appena questa parola lo agita nel cuore ed egli vi agisce di conseguenza. Allora sarete coinvolti da Me stesso, e quindi, anche irradiati dal Mio Amore; e deve affluirvi forza, …perché il Mio Amore è anche, forza. Tuttavia, chi lascia passare la Mia parola oltre i suoi orecchi, non ne avrà nessuna benedizione, poiché con costui Io non posso venire in contatto, e quindi la Mia forza non può affluirgli attraverso di essa.

Nel tempo della miseria che arriva, …avrete bisogno di tutta la Mia forza, giacché non sarete in grado di far fronte alla vostra vita terrena nelle varie situazioni; solo con il Mio aiuto vi riuscirà, ed Io voglio portare davanti ai vostri occhi la vostra impotenza e debolezza! Voglio che voi stessi vi riconosciate come esseri deboli, affinché vi rifugiate nel Potere che ora certamente dovrete riconoscere, e allora si evidenzieranno gli atteggiamenti degli uomini, emergerà la spaventosa mancanza di fede e la necessità di parlare di Me e del Mio Regno, della Mia forza e del Mio Amore per gli uomini, e proclamare loro il Vangelo, per condurli alla fede.

Anche in questo tempo della miseria si litigherà molto, si dovrà combattere con la Parola tagliente, poiché molti deboli di fede dubiteranno ancora di più d’un Dio e Padre, poiché la sciagura1 che irromperà sugli uomini, sembrerà loro incomprensibile come opera di un Dio amorevole. Tutti gli uomini, infatti, apprezzano la vita terrena ancora in modo umano elevato, e spiegarne loro il significato e lo scopo della loro vita terrena indirizzandoli alla vita dopo la morte, è un urgente compito per coloro che vogliono lavorare per Me, e che allora vedranno davanti a sé un grande campo di lavoro.

Gli uomini camminano ancora nell’indifferenza e nella tiepidezza, e non pensano al compito terreno, e pertanto devono essere scossi nel loro pensare, poiché anche le innumerevoli disgrazie nelle quali molte persone perdono la vita, a malapena li spaventano;

 

[nell’ultimo tempo del tempo della fine]

 

E gli uomini non possono essere turbati diversamente se non attraverso un impressionante avvenimento1, da cui verrà colpito ogni singolo, pur sopravvivendone. E se Io vi indico questo continuamente, allora con ciò è perché voi tutti vi prepariate e vi esercitiate nell’amore; che vi sforziate di accumulare forza, che vi uniate a Me e possiate ricevere la Mia forza, …accogliendo la Mia parola, affinché non andiate impreparati incontro a questo (ultimo) tempo gravoso, affinché possiate essere un sostegno per il vostro prossimo, e altresì, annunciando loro la Mia parola.

Io voglio ricordare a tutti, che vi ricordiate di Me! E Io non voglio lasciare senza forza, nessuno di voi che anticipatamente Me l’abbia chiesta, o che abbia già chiesto prima, la Mia protezione e il Mio aiuto. E si mostrerà quale misura sono in grado di sopportare quelli che camminano con Me, senza tuttavia sentirsi insolitamente aggravati.

Continuamente vi esorto ad unirvi a Me tramite le opere d’amore e l’intima preghiera, e continuamente vi assicuro che poi riceverete forza abbondantemente, e non dovrete temere niente, perfino quando perderete tutto ciò che è terreno, poiché solamente Io posso darvi ciò di cui avete bisogno, ed Io, inoltre, provvederò sempre ai Miei, a quelli che non Mi dimenticano, che vedono in Me il loro Padre e, come figli, …si rifugiano nelle Mie braccia in ogni necessità e pericolo.

Voi che volete servirMi, sentirete anche in modo particolare la Mia vicinanza, perché riconoscerete la verità della Mia parola, e pertanto vi spingerete sempre più vicini a Me, riconoscendoMi nel Mio potere e nella Mia forza, e crederete anche nel Mio Amore, e perciò vi darete anche fiduciosi a Me! E poiché Io allora avrò bisogno di voi come combattenti per Me e per il Mio Nome, giacché ho bisogno di voi come ferventi operai nella Vigna, pertanto vi assisterò in modo così evidente, che potrete eseguire questo vostro lavoro anche con successo.

Tutto avverrà com’è stato previsto nel Mio Piano di salvezza, perché solamente Io, …so ciò che serve per la salvezza delle Mie creature, e anche la fine è decisa irrevocabilmente. E proprio questa fine Mi spinge a precederla con un’ultima opera di misericordia1, anche se questo potrà sembrare un atto di crudeltà! Tuttavia porterà ancora la salvezza a parecchie persone, laddove esso sarà impiegato come ultimo mezzo per indicare alle Mie creature la via verso di Me, e non rimarrà del tutto senza successo!

Io penso alla grande miseria spirituale in cui si trova l’umanità, e pertanto voglio ancora toccare ogni singola anima per conquistarla per Me; e perciò devo lasciar venire sulla Terra una grande miseria terrena, che però con il Mio aiuto, …potrà anche essere superata! Infatti, il Mio Amore e la Mia forza si manifesteranno ovunque dove Io sono supplicato per l’aiuto, e la Mia forza la riceveranno, …solo coloro che la desiderano.    Amen!

 

_______________

1la sciagura’ - ‘un impressionante avvenimento’ - ‘un’ultima opera di misericordia’ : cioè il possente ‘avvenimento della natura’ che si realizzerà secondo tutte le profezie nel tempo della fine, guidato dalla Volontà di Dio quale ultimo avvertimento prima del giudizio finale, così da stimolarli a credere nella Sua esistenza e salvarli dalla relegazione nella materia. [vedi il fascicolo n. 109 – “L’avvenimento”]

 

*  *  *  *  *

< Pagina precedente