B. D. nr. 7207

(14. 11. 1958)

 

Resta solo un breve tempo di Grazia, poi la fine

L’apparente calma e rifiorire terreno, è solo un inganno dei sensi

 

[nel tempo della fine]

 

Ogni giorno, …vi porta più vicino alla fine! E se anche create e agite operosamente per il vostro bene terreno, ve ne occupate invano, poiché non potrete godere i successi dei vostri sforzi; vi sarà tolto di nuovo tutto ciò che credete di esservi riconquistati, e sarà scarso il possesso che vi porterete nel regno dello spirito quando tutto sarà passato, perché vi resterà solo ciò che possederete come patrimonio spirituale, ciò che la vostra anima si è conquistata sulla Terra. Per quanto sovente vi sia ancora detto questo, non credete in una fine imminente, e i vostri sforzi per questi beni terreni aumentano giornalmente e vi rendono inadatti a svolgere il lavoro sulla vostra anima. Tuttavia, se poteste abbracciare solo con lo sguardo, … il breve tempo di Grazia1, vi spaventereste di quanto vicina sia la vostra fine!

La vita terrena continua però giornalmente, un giorno passa come l’altro e, così, …vi concedete perfino di dubitare delle previsioni di tal genere. Ma da un giorno all’altro tutto cambierà! All’improvviso sarete posti davanti ad avvenimenti che porteranno un totale sconvolgimento nella vita d’ogni singolo essere umano! Tutti voi sarete strappati dalla consueta tranquillità, e vi troverete ad affrontare grandi pericoli! Dovrete mettere da parte il lavoro e i progetti terreni, perché oltretutto non sarete proprio più in grado di portarli a termine, …in considerazione dei pericoli incombenti causati dalla volontà umana, perché i popoli si solleveranno reciprocamente e basterà solo poco per attizzare un incendio che minaccerà di distruggere tutto, e allora gli uomini dimenticheranno ancora di più, …in che cosa consista il loro vero compito terreno!

Essi non saranno nemmeno più capaci di nuova creatività e nuove azioni; si sforzeranno invece, sempre, di salvare solo se stessi e le loro proprietà, quindi penseranno solo alla loro vita corporea e al benessere, mai però alla loro anima, e dovranno riconoscere di essere impotenti di fronte a tutto ciò che accade e che minaccia di irrompere su di loro. Essi faranno appello alla ragionevolezza e alla buona volontà degli uomini, …ma senza successo. Dal lato umano, tutto prenderà il suo temuto corso, ma dalla Parte divina ne sarà preso uno così distruttivo, da porre fine al piano umano, e agli uomini non sarà risparmiato ciò che essi temeranno timorosi: e perderanno tutto ciò cui è attaccato il loro cuore! Perderanno tutto e potranno riconoscere la Potenza di un Dio in un avvenimento della natura d’inimmaginabili dimensioni – perché la Scrittura si adempierà – e voi uomini vi troverete dinanzi a questo, che lo vogliate credere oppure no!

Voi create e agite con una spensieratezza, sempre e solo per i vostri bisogni corporali, …e perderete nuovamente tutto! Ciò nonostante non vi ricordate della vostra anima, …cosicché ne possiate soddisfare le sue esigenze. E allora, anche in questo tempo futuro non avreste nulla da temere, poiché allora vi provvederebbe Colui che avreste già riaccolto in voi, altrimenti voi non potreste ricordarvi dell’anima! Pertanto vi sarà continuamente indicato ciò che è prossimo! Continuamente risuoneranno le Sue parole come esortazioni e avvertimenti. Continuamente vi si farà notare davanti agli occhi, lo stolto e inutile sforzo terreno. – Dovreste solo ascoltare, dopodichè, adattare la vostra vita, e potreste, tranquilli e spensierati, ...attendere l’avvenimento a venire.

Non rallegratevi troppo dell’apparente calma e del rifiorire in senso terreno! Non intorpidite la vostra coscienza con gioie terrene, …sono solo degli inganni dei sensi che passano molto velocemente; infatti, impotenti, vedrete tutto ciò che vi si avvicinerà, e non ve ne potrete difendere. Eppure vi è stato annunciato abbastanza spesso, e già da tanto tempo potreste attenderlo e cambiare voi stessi. Cosicché, se non lo fate, avrà su di voi un terribile effetto, poiché il piano di Dio è irrevocabilmente fissato, e non appena sarà giunto il tempo, …sarà eseguito com’è stabilito fin dall’eternità.    Amen!

 

_______________

1 – ‘il breve tempo di Grazia’ : è il tempo della fine, detto anche ‘tempo della miseria’, cioè quello seguente l’evento apocalittico che inizialmente comporterà un tempo di calma e di riassestamento della vita dei sopravvissuti, ma a breve esploderà con la lotta di fede tra i fedeli e i non credenti. [vedi il fascicolo n. 38 – “La lotta di fede”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente