B. D. nr. 7505

(22. 01. 1960)

 

L’irradiazione d’Amore è l’origine della Forza da Dio

Se c’è resistenza, non si può ancora avere la Forza

 

In principio, …c’erano solo degli esseri colmi di luce e forza. L’oscurità e l’assenza di forza furono solo la conseguenza del peccato e dell’allontanamento da Me, poiché in tal modo gli esseri avevano invertito la loro iniziale natura, …nel contrario; essi stessi si derubarono della luce e della forza, uscirono dal Cerchio della luce e della forza perché si allontanarono volontariamente da Me, e resero impossibile l’effetto della Mia forza d’Amore, la cui Legge originaria è legata al fatto che solo l’Amore smuove l’amore, ma rimane inefficace contro ogni resistenza.

Quando gli esseri si allontanarono da Me, si ribellarono contro la Mia irradiazione d’Amore, e questa cosciente volontà di ribellione oscurò il loro spirito, e persero ogni conoscenza, come anche la loro forza, la quale aveva la sua origine in Me e nella Mia irradiazione d’Amore. L’essere diventò quindi imperfetto, …si invertì nel contrario di ciò di come era stato creato, e così poi non poté nemmeno più rimanere nella Mia vicinanza, poiché tramite il suo cosciente allontanamento da Me uscì dalla cerchia della Corrente del Mio Amore, aspirò ad allontanarsi da Me e la sua libera volontà prese in considerazione che ora non poteva più sentire né Me né il Mio Amore, come invece prima era il caso, poiché la Mia forza d’Amore garantiva all’essere, beatitudine, e ora capitò in uno stato infelice, che da sé non poteva più cambiare, perché era senza forza.

Nondimeno, un giorno la ritrasformazione deve essere eseguita, poiché nulla di ciò che è proceduto da Me può rimanere eternamente separato da Me. Gli esseri erano la Forza d’Amore da Me irradiata, che irrevocabilmente un giorno deve di nuovo respingerli a Me, anche se passeranno delle eternità; tuttavia, prima che la Mia forza d’Amore possa di nuovo irradiarla senza che sia respinta, l’essere deve essere guidato indietro forzatamente, cosicché gli si possa dare una piccola Luce, affinché poi possa nutrirsi da se stesso, per splendere in una chiara Luce d’amore senza essere respinta, cosicché gli trasmetta tanta conoscenza e impari di nuovo ad amarMi e desiderarMi ancora.

L’irradiazione d’Amore è assolutamente necessaria, ma può avvenire solamente in un certo grado di maturità dell’anima, e l’essere deve raggiungere questo grado di maturità attraverso un lungo percorso di sviluppo precedente, mediante il quale sarà di nuovo raggiunto un minimo avvicinamento a Me, così che Io, poi, possa un giorno agire di nuovo sull’essere, quando nello stato della libera volontà come essere umano, camminerà sulla Terra.

Al caduto manca luce e forza; alla luce e alla forza deve giungervi prima di nuovo, per potersi elevare interamente dall’abisso, per cambiare di nuovo se stesso nel suo essere originario che era amore. Quindi, deve diventare di nuovo, amore, e questo lo può produrre solo la Mia irradiazione d’Amore, se sarà accettata senza resistenza, e poi potrà anche agire. Quindi, finché all’uomo, all’essere spirituale che si trovi nell’ultimo stadio dello sviluppo, …gli manca ancora la conoscenza, l’irradiazione d’Amore non può ancora aver luogo, ne è ostacolata, …altrimenti lo stato di oscurità sarebbe eliminato, e tanto meno l’uomo sarebbe poi nel possesso di quella forza che richiede pure la Mia irradiazione d’Amore.

Per questo, è anche certo che un giorno ogni resistenza allenterà, che un giorno l’uomo si avventurerà liberamente nel cerchio della Corrente della Mia forza d’Amore, cosicché abbia nostalgia della luce e della forza e si dia a Me nell’amore, per poter ora essere irradiato continuamente per la propria beatitudine. Infatti, ora cambierà anche il suo essere, entrerà di nuovo nel suo stato originario, nella luce e nella forza, …in cui era smisuratamente beato. Si troverà di nuovo vicino a Me e potrà creare e agire con Me, poiché non si opporrà più contro l’afflusso del Mio Amore, si aprirà nella libera volontà e il ritorno a Me si sarà compiuto, che è lo scopo e la meta dell’esistenza su questa Terra e lo rimarrà sempre, …finché sarà completata l’opera di rimpatrio dello spirituale.  Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente