B. D. nr. 7611

(30. 05. 1960)

 

Alla fine di quest’epoca, sulla Terra ci sarà una separazione degli spiriti

Nell’ultimo tempo l’inferno vomiterà tutto

 

Il cammino come essere umano – attraverso la vita terrena – è l’ultima fase di sviluppo nel cammino dello spirito-Ur (primordiale) su questa Terra, …una volta caduto! È la conclusione del tempo concesso a questo spirituale per il suo sviluppo verso l’alto, ed è la conclusione di un periodo in cui lo spirito-Ur (primordiale) può ancora raggiungere la perfezione, se valuta bene l’ultima fase, lo stadio come uomo, e se indirizza bene la sua volontà in questo tempo. Lui può quindi raggiungere la sua meta di rientrare completamente spiritualizzato nel regno da cui è uscito una volta; può ritornare alla Luce, alla Fonte primordiale dall’eternità – al Padre – da Cui si è allontanato un giorno, come Sua creatura.

Tuttavia, per quanto breve sia questo tempo della vita terrena – paragonato al tempo infinitamente lungo dello sviluppo antecedente – esiste ugualmente il grande pericolo che l’uomo abusi nuovamente della sua volontà, ossia, che non tenda alla sua perfezione, bensì, …che ri-sprofondi nuovamente nell’abisso, e se tale è la sua libera volontà, ciò non gli potrà essere nemmeno impedito. Come anche, viceversa, egli non può ‘essere costretto’ a rivolgere al bene la sua volontà, e quindi si tratta di mettere alla prova la sua volontà una seconda volta, sostenendo questa prova come essere umano. Diversamente, il cammino attraverso la vita terrena sarebbe senza risultato, e potrebbe anche avere come conseguenza una nuova relegazione nella materia, se non gli fosse concessa ancora l’ultima Grazia di salire lentamente verso l’alto nel regno dell’aldilà, ma sotto condizioni molto più difficili che sulla Terra.

Fintanto che un periodo terreno non è ancora concluso, esiste sempre tale possibilità, perché il regno dell’aldilà è ancora aperto per le anime che lasciano questa Terra da immature! Tuttavia le porte del regno dell’aldilà si chiuderanno non appena questo periodo di redenzione sarà alla fine, e nuovamente ne comincerà un altro! Quindi, il finire di una vecchia epoca significherà anche la completa separazione degli spiriti; significherà un nuovo Ordine per tutto lo spirituale nelle forme esterne o nelle creazioni che corrisponderanno al loro grado di maturità! E nell’ultimo tempo, anche l’inferno rigetterà tutto, allo scopo di una nuova relegazione; allora anche ogni possibilità nel regno dell’aldilà di svilupparsi con progresso terminerà, e per questo motivo dovrà essere effettuato ancor prima un grande lavoro di redenzione, per salvare delle anime dall’abisso e da una nuova relegazione nella materia!

Ci sarà una gran presagire nell’aldilà e sulla Terra, e se gli uomini sulla Terra considerassero questo, quanto sarebbero già progrediti, e quanto vicini starebbero davanti alla loro perfezione; impiegherebbero davvero ogni forza per approfittare del breve tempo che rimane loro, …prima della fine! Tuttavia essi non prendono per nulla sul serio oltre ciò che gli è sottoposto; essi non usano il tempo per raggiungere la loro meta, e l’ultima Grazia dell’incarnazione come essere umano passa su di loro senza effetto; infatti, anche tutti i messaggi di Grazia che saranno donati loro in questo tempo, non saranno adottati o sfruttati giustamente, e un processo di sviluppo infinitamente lungo finirà, …senza aver trovato il giusto esito per l’anima umana, per lo spirito-Ur (primordiale) una volta caduto, …che deve ritornare a Dio.

Gli uomini possono però essere solo ammoniti e avvertiti, e questo avviene in gran parte tramite la Parola divina, guidata agli uomini sulla Terra dall’alto tramite l’immenso Amore di Dio, …come insolito mezzo di Grazia. E a tutti sarà rivolta la Parola, ed essi dovranno solo aprire cuore e orecchi, per percepire così la Forza della Parola divina, e salire sicuramente verso l’alto. Dunque, ciascuno ha la possibilità di ottenere forza, avendo solo la buona volontà e tendere a compiere lo scopo della sua vita terrena. Egli deve vivere coscientemente il breve tempo fino alla fine della sua vita; deve voler adempiere la Volontà di Colui che gli ha dato la Vita; deve consegnarsi a Lui e chiederGli forza e grazia, e allora anch’egli raggiungerà la sua meta, perché questa preghiera sarà sempre esaudita, e Dio benedirà chiunque Gli chieda forza e grazia, …affinché il suo viaggio terreno non sia stato inutile! – Amen!

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente