B. D. nr. 7754

(24. 11. 1960)

 

L’opera di trasformazione della Terra

Il tempo annunciato e stabilito dall’eternità è arrivato

 

Nel Mio piano dall’eternità è stabilito il giorno, e ciò significa, la fine di questa Terra, il quale porterà con sé un totale sovvertimento, sia terreno che spirituale, e il Mio piano sarà eseguito irrevocabilmente, poiché Io ho previsto fin dall’eternità in quale basso stato spirituale si troverà l’umanità e, conformemente, è anche stabilito il piano di salvezza che comprenderà continuamente delle nuove epoche di sviluppo, come il Mio Amore e la Mia Sapienza lo ha ben previsto, …per lo spirituale che deve svilupparsi in alto.

Perciò, un periodo di evoluzione va alla fine, …e ne inizia uno nuovo, e la fine della Terra non può giammai essere considerata solo come un’opera di distruzione! Deve anche essere riconosciuto, che lo spirituale ancora legato deve essere aiutato a continuare a svilupparsi, e perciò la creazione di una nuova Terra è diventata necessaria, cosa che richiede dapprima la dissoluzione delle vecchie opere di creazione sulla Terra.

Io però non lascio venire sugli uomini nulla, senza dapprima averlo annunciato loro, affinché possano prepararsi, affinché possano fare ancora tutto da sé per sfuggire all’orrenda sorte di una nuova relegazione1, che toccherà quegli uomini che falliscono, i quali continuano a vivere senza di Me, e che pertanto non hanno sfruttato la loro esistenza terrena per la loro liberazione.

Continuamente annuncio la fine agli uomini, e continuamente mostro loro, …i segni che indicano una vicina fine. Continuamente Io avverto gli uomini che vivono tutto il giorno spensieratamente e senza preoccupazione, e indico loro, attraverso veggenti e profeti, il vicino Giudizio, poiché il giorno della fine è stabilito fin dall’eternità, perché ho visto che una svolta spirituale al bene, non può più avvenire su questa Terra, e perché il basso stato spirituale degli uomini determina una fine. E così, tutte le indicazioni, tutte le profezie che riguardano una precoce fine, devono essere sempre essere considerati solo come amorevoli segni d’ammonimento e avvertimento, attraverso i quali il vostro Dio e Creatore vorrebbe ancora salvarvi, …prima che sia troppo tardi!

Non voglio davvero il vostro naufragio, bensì, voglio che voi viviate eternamente e che, questa vita, la conquistiate ancora sulla Terra! Ma voi non badate a ciò che Io vi lascio annunciare, …e che ho predetto dall’inizio dell’epoca! Voi rimandate tutti questi annunci nel futuro, e non contate sul fatto, …che un giorno anche il futuro diventerà presente! E il tempo in cui la Mia parola si compie, in cui il Mio piano di salvezza viene eseguito, …è giunto,! E se ancora dubitate molto, …quando vi viene annunciata la vicina fine, essa vi sorprenderà, perché il tempo è compiuto! E se anche davanti a Me, …mille anni sono uguali a un giorno, anche un tale giorno arriva alla fine, così come passano i mille anni, e voi vi trovate al limite! Siete voi che vivrete la fine, se Io non richiamo anzitempo l’uno o l’altro, per via di se stesso!

Dovete sempre aver presente la vicina fine! Dovete vivere come se ogni giorno sia l’ultimo, come se ne doveste rendere conto il giorno successivo! E fareste davvero bene se rivolgeste i vostri pensieri al Cielo, …se preponeste la vita spirituale alla terrena, poiché allora non avreste nemmeno da temere una fine, e andreste incontro con calma a tutto ciò che vi attende. E ancora, credereste anche, …che la fine di questa Terra è arrivata; riconoscereste i segni del tempo e Mi chiedereste forza, …e sareste anche certamente salvati dalla rovina!    Amen!

 

____________

1una nuova relegazione’ : è l’atto finale che toccherà ai non credenti nel Giudizio finale. [Vedi fascicolo n. 44 “La nuova relegazione”]

 

*  *  *  *  *

 

Pagina precedente