B. D. nr. 7806

(24. 01. 1961)

 

L’operare comune nel tempo della lotta di fede

 Prepararsi a ricevere forza già prima

 

[prosegue dal n. 7805]

 

(…) E si costituirà una comunità spirituale che sarà attiva nella Mia Volontà, quando sarà giunto il tempo della lotta di fede. Ci saranno degli uomini dello stesso spirito la cui volontà sarà rivolta a Me, i quali s’incontreranno e Mi professeranno anche davanti al mondo. Infatti, questi riceveranno la Mia forza e non potranno far altro che annunciare il Mio Nome, perché saranno pienamente compenetrati dal Mio Spirito, perché la loro fede sarà viva, piena di forza e di vigore.

Dunque, voi che volete essere Miei, adoperate questo tempo della lotta di fede per voi, senza dare motivo a paure e preoccupazioni, poiché voi sarete più forti di questi, non li temerete, bensì il vostro coraggio testimoniato si rafforzerà, giungendovi sempre più forza, quanto più ferventi v’impegnerete per Me e per il Mio Regno; e vi riconoscerete a vicenda, poiché vi farà incontrare l’amore. Io stesso orienterò le vostre vie e vi guiderò, cosicché troviate la via, l’uno verso l’altro, e trasmettiate la forza in voi sugli altri, compenetrandovi un fuoco sacro, poiché saprete di cosa si tratta; voi saprete anche che la fine è vicina e che anche la Mia venuta è da aspettarsi presto, e questo rinvigorirà il vostro coraggio, così che professiate lieti di appartenere a Me e siate anche pronti a dare la vostra vita, se Io ve la chiedessi.

Invece voglio darvi la Mia protezione, perché ho bisogno di voi, perché su di voi devono ancora rialzarsi molte anime deboli, perché dovete annunciare Me come vostro divin Redentore, il Quale ha bisogno di tutti quegli uomini che vogliono diventare felici. Infatti il Mio avversario vuole sradicare questa fede fra gli uomini, essendo questa la sua meta alla quale egli tende su questa Terra, e cercherà di perseguirla con mezzi brutali.

Perciò dovete impegnarvi per Gesù Cristo, …dovete professare il Suo Nome a voce alta davanti al mondo, e sarete anche in grado di farlo poiché chi è di una fede viva, chi è anche forte e temerario verso il mondo, chi è di una fede viva e sta anche nella conoscenza, potrà perciò decidersi anche giustamente, …perché saprà quale ora è suonata! Egli saprà che poi è anche giunto il tempo in cui il Mio avversario sarà nuovamente legato, poiché procederà del tutto apertamente contro la fede in Dio in Gesù Cristo e, con ciò, oltrepasserà la sua autorità.

E perciò voi dovete sforzarvi di acquisire una fede viva; dovete vivere una vita nell’amore, la quale da sola dà alla luce una fede viva, e dovete risvegliare alla vita la scintilla spirituale in voi tramite l’amore, la quale vi donerà anche una chiara Luce, così che riconosciate e viviate la fede viva, …la quale poi è anche il risultato della conoscenza.

Preparatevi a questo tempo, perché esso richiede da voi una grande forza, e pertanto, invocate questa forza già prima, poiché Io benedirò ciascuno che ha soltanto la volontà di appartenere a Me, …e rimanere Mio per sempre, ed egli riceverà davvero la Mia forza per perseverare fino alla fine, …e professare lieto il Mio Nome davanti al mondo, e dopo, farà parte di quelli che vivranno la fine e che Io rapirò1, affinché possano sperimentare le gioie del paradiso sulla nuova Terra, poiché allora ogni lotta avrà fine, … e sulla Terra ci sarà pace, armonia e beatitudine.    Amen!

 

______________

1 – ‘che Io rapirò’ : è l’atto finale di salvataggio dei fedeli a Dio prima del giudizio finale, attraverso cui, in un modo contrario alle leggi della natura, i credenti saranno sollevati dal suolo terrestre per volontà di Dio e portati in un luogo, tra il materiale e lo spirituale, fino a quando non sarà completato il rinnovamento della Terra. [vedi il fascicolo n. 42 – “La rimozione”]

 

*  *  *  *  *

Pagina precedente